Tema svolto su Pirandello

Appunto inviato da psycolucy86
/5

Tema svolto per la maturità su Luigi Pirandello (3 pagine formato doc)

TEMA SVOLTO PIRANDELLO

Tema d'italiano. Traccia n.1. Luigi Pirandello fu della stessa generazione di D’annunzio e Svevo; infatti nacque da una famiglia borghese a Girgenti (odierna Agrigento) nel 1867 dunque, finiti gli studi liceali si iscrisse all’università di Palermo.

Nel 1887 si trasferì a Roma per continuare gli studi universitari, poco prima della laurea ebbe una discussione con un professore così terminò l’università a Bonn, in Germania, dove si laureò in Filologia Romanza. Nel 1891 tornò a Roma dove strinse legami con il mondo culturale romano.
Nel 1894 si sposò al suo paese natio, un matrimonio di convenienza; infatti il padre di Pirandello investì tutti i suoi soldi e la dote nella nuora in una miniera di zolfo, dove lavorava, ma fu soggetta ad un allagamento nel 1903, e ciò provocò un dissesto economico, la moglie di Pirandello già psicologicamente fragile con questa notizia esaurì e Pirandello la sopporto con rassegnazione per diversi anni. La convivenza con ella non fu facile anche perché era affetta da una gelosia ossessiva, tema che si trova in alcune novelle di Pirandello dove accosta la famiglia a una “trappola”.

Tema sul pensiero di Pirandello

TEMA SU PIRANDELLO E LA SUA POETICA

In questo periodo Pirandello, per incrementare i guadagni, oltre che lavorare come insegnante inizia a scrivere articoli per giornali e riviste ma anche numerosi racconti e novelle, le prime di stampo veriste.
L’attività letteraria di Pirandello è stata caratterizzata da una non comune ricchezza di opere e varietà di generi. Scrittore di romanzi ( Il fu Mattia Pascal, pubblicato dall’aprile del 1904 su una rivista, Uno, nessuno, centomila, 1926) di novelle (Novelle per un anno pubblicate nel 1894) e di sceneggiature teatrali (Enrico IV, Sei personaggi in cerca d’autore, Il piacere dell’onestà), ha dedicato scritti anche a riflessioni sulla letteratura a lui contemporanea e alcuni saggi (L’umorismo, 1908).

Pensiero e poetica di Luigi Pirandello: tema svolto

TEMA SU PIRANDELLO MATURITA'

Le capacità teatrali di Pirandello inizialmente non vennero apprezzate, in quanto le sue opere risultavano troppo originali per l’epoca e nessuna compagnia teatrale voleva in scena. In quel periodo le opere teatrali trattavano il dramma borghese, dove si mettevano a fuoco i problemi economici e familiari, come l’adulterio. Queste rappresentazioni erano abbastanza realistiche; anche Pirandello nelle sue opere parla della società borghese, ma lui sottolinea l’imposizione dei ruoli, le convenzioni che hanno conseguenze estreme, infatti le sue opere teatrali, anche se di stampo verista, poi cadono nel paradosso e nell’assurdo.
Nonostante tutto la sua vita fu molto legata al teatro non solo perché drammaturgo, ma anche perché regista di una compagnia teatrale, da lui creata, con la quale lavorerà non solo in Italia. Le sue opere avranno successo all’estero ed fu il primo scrittore italiano a seguire la realizzazione filmica di una delle sue opere in America (Come tu mi vuoi).

Temi svoltiGuida al tema sull'adolescenzaGuida al tema sull'immigrazioneGuida al tema sull'amiciziaGuida al tema sul femminicidioGuida al tema sul NataleGuida al tema sui social network e i giovaniGuida al tema sui giovani e la crisi economicaGuida al tema sul rapporto tra i giovani e la musicaGuida al tema sulla comunicazione ieri e oggiGuida al tema sulla famigliaGuida al tema sull'amore e l'innamoramentoGuida al tema sull'alimentazioneGuida al tema sullo sport e sui suoi valoriGuida al tema sulle dipendenze da droga, alcol e fumoGuida al tema sulla ricerca della felicitàGuida al tema sul bullismo e sul cyberbullismoGuida al tema sulla globalizzazioneGuida al tema sul razzismoGuida al tema sulla fame nel mondoGuida al tema sull'eutanasia e l'accanimento terapeuticoGuida al tema sulla libertà di pensieroGuida al tema sulla mafia