Condizione femminile nel mondo: tema

Appunto inviato da marvig89
/5

Tema che argomenta la condizione femminile nel passato (2 pagine formato pdf)

CONDIZIONE FEMMINILE NEL MONDO: TEMA

Vecchio e nuovo nella condizione femminile.

<> così recitava uno slogan dei movimenti di liberazione della donna, che in modo provocatorio svelava una verità rimasta nascosta fino a non molto tempo a dietro. Infatti, la tendenza che per secoli ha visto unicamente gli uomini occupare i posti più rilevanti nell'organizzazione sociale e nella divisione del lavoro, regalando le donne a ruoli subalterni, è dovuta esclusivamente a motivazioni di ordine sociale e culturale: la donna, in questo senso, non è per natura inferiore ma lo diventa appunto. Aldilà degli esempi riguardanti società, sopratutto antiche, a carattere matriarcale, o in cui la donna ha una posizione diversa da quella occupata nella nostra, è evidente che la suddivisione dei ruoli è dovuta interamente, o almeno in larga parte, a condizionamenti sociali, che hanno origine fin dai primi momenti dell'educazione.
Se è ovvio che una società, attraverso il processo educativo, trasmette ai suoi giovani i propri valori, d'altro canto appare ingiustificato che i condizionamenti culturali subiti dagli individui nel corso della loro crescita, conducano uno dei due sessi ad una posizione subalterna, quando non di assoluta sottomissione, nei confronti dell'altro.

La condizione delle donne e il femminicidio: ricerca

CONDIZIONE FEMMINILE NEL MONDO

I movimenti femministi, che hanno vissuto la loro fase di maggiore popolarità negli anni settanta del XX secolo e che portarono avanti una dura battaglia rivendicando pari diritti tra uomini e donne, sfatarono uno dei luoghi comuni più radicati nell'immaginario collettivo, sostenendo che quelle caratteristiche tradizionalmente attribuite alla donna, non dipendessero affatto da fattori innati, bensì fossero il risultato di condizionamenti esterni, culturali e sociali.
In altre parole, la remissività o la dolcezza non sono innate nell'indole femminile, così come la fermezza e la razionalità non lo sono in quella maschile.
Con il passare degli anni, si è assistito ad una rivalutazione del concetto stesso di differenza tra l'universo maschile e quello femminile grazie anche allo sviluppo degli studi di genere; la differenza in questo modo non viene negata, al contrario è accolta come un valore che rende unico l'individuo, ma assolutamente non inferiore.

La violenza sulle donne e il femminicidio: tema svolto

LA CONDIZIONE DELLE DONNE NELLA STORIA

La diversità della donna cessa così di essere l'elemento che ne aveva determinato lo stato di subalternità. Questo modo di guardare alla condizione femminile si è fatto strada non senza difficoltà anche perché nella vita di tutti i giorni continuano a persistere ostacoli che impediscono la realizzazione di un'effettiva parità di diritti tra i sessi.

Temi svolti| Guida al tema sull'adolescenza| Guida al tema sull'immigrazione| Guida al tema sull'amicizia| Guida al tema sul femminicidio| Guida al tema sul Natale| Guida al tema sui social network e i giovani| Guida al tema sui giovani e la crisi economica| Guida al tema sul rapporto tra i giovani e la musica| Guida al tema sulla comunicazione ieri e oggi| Guida al tema sulla famiglia| Guida al tema sull'amore e l'innamoramento| Guida al tema sull'alimentazione| Guida al tema sullo sport e sui suoi valori| Guida al tema sulle dipendenze da droga, alcol e fumo| Guida al tema sulla ricerca della felicità| Guida al tema sul bullismo e sul cyberbullismo| Guida al tema sulla globalizzazione| Guida al tema sul razzismo| Guida al tema sulla fame nel mondo| Guida al tema sull'eutanasia e l'accanimento terapeutico| Guida al tema sulla libertà di pensiero| Guida al tema sulla mafia