I valori della famiglia

Appunto inviato da federiko21
/5

Ottimo tema che mi ero preparato per gli esami di stato del 2011 (2 pagine formato doc)

La famiglia, istituto fondamentale della società civile, ha conosciuto nel nostro Paese, nel corso del Novecento, trasformazioni profonde, parallele all' evoluzione più generale della società.
Due fattori hanno inciso in modo particolare su tale processo di trasformazione della famiglia: lo sviluppo democratico del nostro Paese e il processo di emancipazione femminile.
Questi due fattori hanno determinato una riscoperta, da parte della donna, del proprio valore assoluto in quanto persona e di conseguenza la richiesta del riconoscimento dei propri diritti all'interno della società.
“Uno dei più importanti valori morali, la famiglia, ha subito nel corso del XX secolo profonde trasformazioni.” Agli inizi del Novecento si parlava di famiglia patriarcale, dove i ruoli dei coniugi erano nettamente distinti: il capofamiglia, l'uomo pensava a lavorare e a mantenere la famiglia, mentre la donna si preoccupava delle faccende di casa e della crescita dei figli. I rapporti con tutta la parentela erano saldi e fortemente connessi con la morale cristiana, così la vita quotidiana girava intorno al focolare domestico.
A partire dagli anni Cinquanta, tuttavia, la famiglia tradizionale ha cominciato a conoscere notevoli mutamenti, dovuti soprattutto ai cambiamenti della società e all'emancipazione femminile.
Proprio la donna: negli ultimi decenni con il riconoscimento di diritti fondamentali si è sempre più inserita nella società, ma al di fuori dell'ambito familiare; partecipa all'attività lavorativa, alla vita politica e assume il ruolo di "manager". Inoltre la globalizzazione e la società dell'informazione hanno determinato sostanziali differenze tra i rapporti all'interno della famiglia e la vita nella società attuale.