Carme I,5 Orazio

Appunto inviato da swamplie
/5

Analisi del testo del quinto carme del primo libro delle Odi di Orazio, componimento dedicato a Pirra (1 pagine formato doc)

Il quinto componimento del libro I delle Odi è dedicato a Pirra, donna raffinata, ricca, maliarda e volubile che Orazio conosce per essere stato vittima dei suoi tradimenti e che ora è legata sentimentalmente ad un giovane inesperto, innamorato di lei.
Ma Pirra è una donna volubile che si è avvicinata al ragazzo solo per il proprio piacere e che presto lo sostituirà con il prossimo amante.


Il componimento si può dividere in quattro sequenze. Nella prima (vv 1-5) il poeta descrive l’ambiente in cui si muove Pirra con il suo amante.
La sequenza è costruita su due domande rivolte da Orazio alla donna. Le interrogative, introdotte da quis (v 1) e cui (v 4) sono retoriche: infatti il poeta chiede chi sia il ragazzo che la stringe tra petali di rosa e per chi raccoglie i biondi capelli con “simplex munditiis”. Questo esempio di callida iunctura, che accosta l’idea della semplicità a quella dell’eleganza, è capace di produrre un’impressione di bellezza naturale, non finta. Ed è inoltre un perfetto esempio che testimonia la raffinatezza dello stile oraziano.