Saggio breve sulle donne nella letteratura medievale

Appunto inviato da 81000
/5

Saggio breve svolto sulla figura femminile nella letteratura medievale, dallo stilnovo a Petrarca (1 pagine formato doc)

LE DONNE NELLA LETTERATURA MEDIEVALE: SAGGIO BREVE

La donna non è sempre stata considerata come oggi; si puo’ affermare ciò perché basta tornare indietro di qualche secolo che si ritrova una concezione della donna molto piu’ spirituale della concezione di donna oggi.
Addirittura nel periodo stilnovistico la donna cominciò a essere considerata un angelo;se un uomo medievale aveva la fortuna di poter amare una donna e di essere amato da essa poteva affermare di aver ottenuto la grazia divina.
La donna nella lirica stilnovistica non è piu’ descritta fisicamente ma di lei è considerata solo la sua bellezza interiore e il suo sguardo fulminantee estremamente corto che non lascia l’uomo con delle certezza ma lo lascia con pure fantasie mai,però,fantasie carnali.
Nella canzone ‘Al cor gentil rempaira sempre amore’ di Guido Guinizzelli,la frase ‘tenne d’angel sembianza’ non vuol dire soltanto che lòa donna era bella come un angelo,ma sopratttutto che essa operava benifuicamente e virtuosamente sul cuore del poeta;se le intelligenze angeliche garantiscono l’ordine cosmologico,le donna-angelo garantisce l’ordine morale.

La donna e l'amore nella letteratura italiana

LA CONDIZIONE FEMMINILE NEL MEDIOEVO

Altra testimonianza della donna angelo nella letteratura medievale la possiamo trovare con Dante in ‘Tanto gentile e tanto onesta pare’;infatti Dante in questo brano tratto dalla Vita nuova esprime tutto il suo amore per Beatrice e descrive tutte le sue virtu’ e gli i mirabili effetti su chi fosse venuto in qualche modo a contatto con lei;ciò si puo notare quando,nella prima quartina scrive ‘e li occhi no l’ardiscon di guardare’;altra testimonianza è nella seconda quartina con ‘e par che sia una cosa venuta da cielo in terra a miracol mostrare’.
In Petrarca,oltre alla descrizione spirituale della donna,possiamo anche trovare sonetti sulla disperazione interiore di se stesso causata dall’amore per una donna;sonetto molto importante basato sulle cause dell’amore per una donna è ‘Solo et pensoso i piu’ deserti campi’.

Saggio breve sulle donne nel Medioevo

SAGGIO BREVE SULLA CONDIZIONE DELLE DONNE NEL MEDIOEVO

Altro componimento importante sono i due sonetti in antitesi;nel primo tetrarca Benedice l’amore e la sofferenza provata per la donna mentre nel secondo si autoaccusa.Altro sonetto molto importante sulla donna del Petrarca è ‘Erano i capei d’oro a laura sparsi’;in questo sonetto infatti descrive la luce ‘di quei begli occhi,ch’or ne son si scarsi’; Petrarca scrive che ‘Uno spirito celeste,un vivo sole fu quel ch’i’ vidi’;questo sonetto si puo paragonare al sonetto di Dante descritto sopre ‘Tanto gentile e tanto onesta pare’.

La figura delle donne nel Medioevo: tesina

.