Saggio breve su Lady Macbeth

Appunto inviato da nadiaxx89
/5

Saggio breve su Lady Macbeth, il personaggio femminile della tragedia Macbeth di William Shakespeare (1 pagine formato doc)

SAGGIO BREVE SU LADY MACBETH, PERSONAGGIO SHAKESPEARIANO

Mabeth.

La tragedia Macbeth si ispira a vicende della storia scozzese trasfigurate in chiave leggendaria. Tragedia cruenta quanto spiazzante, che non lascia spazio ai sentimentalismi del pubblico. Temi fondamentali sono il potere, l’ambizione e soprattutto l’ambiguità. La sete di potere di Macbeth mai sazio, insoddisfatto, inquieto, lo porterà alla follia omicida.  La sua ambizione lo spingerà a continuare la catena di morte incominciata con il re Duncan, per rubargli il trono. Shakespeare propone un protagonista malvagio, privo di coscienza, col quale il lettore non può che discostarsi.
In realtà Macbeth ha una coscienza esterna: la moglie, il cui unico scopo sarà farlo salire al trono. Quindi è vero che dietro a un grande uomo c’è sempre una grande donna. Lady Macbeth ha un ruolo preminente nella tragedia. Viene presentata al pubblico come una donna dalla forte personalità, dotata di sentimenti e passioni estreme. La vera protagonista è lei, motore immobile che fa muovere il marito, che a sua volta muove l’intera vicenda. Inversione dei ruoli per cui il sesso debole è invece forte e viceversa.

Follia e senso di colpa in Macbeth e Lady Macbeth

LADY MACBETH SHAKESPEARE, ANALISI

Lady Macbeth sacrifica completamente la sua femminilità per portare a termine l’omicidio del re. Suo marito è debole e si fa degli scrupoli quando si tratta di raggiungere la meta con mezzi poco puliti. Ma lei sa bene che dovrà spronarlo e convincerlo per portarlo a stringere quello scettro che gli è stato promesso e profetizzato. Essa conosce bene il mondo in cui vive, un mondo dominato dagli uomini, e si rende conto di dover far spazio in sé a qualità tradizionalmente mascoline per raggiungere il potere. Ma perché Lady Macbeth tiene così tanto a che il marito diventi re? Non tanto per se stessa, bensì per lui. Lui, il suo unico interesse. Si comporta proprio come una madre: lo rassicura, lo rimprovera quando gli manca la volontà, lo incoraggia quando si sente perduto. Ricerca il bene per lui, ma lo spinge al male, in quanto il fine giustifica i mezzi. La debolezza del marito però deve essere bilanciata dalla sua forza interiore, che non reggerà e la porterà al disfacimento. Il rimorso la conduce ad un inesorabile follia e poi al suicidio. Cerca invano di pulirsi le mani dal sangue che solo lei vede, nel suo sonnambulismo. Ma quel sangue rimanere sulle sue mani, come un marchio a fuoco dei misfatti commessi dal marito. L’animo forte si rivela incapace di sopportare tutto quel male, perché il corpo lo richiama alla sua natura di donna emotiva e irascibile agli sconvolgimenti esterni. Lady Macbeth è un mescolarsi di terrore e malignità che muove il pubblico contemporaneamente a pietà ed orrore nei suoi confronti.