La poesia e il poeta

Appunto inviato da olinachizzoa
/5

La parola poetica ha ancora senso, anche nella nostra epoca, perché noi siamo disposti a recepirne i messaggi.... (1 pagine formato doc)

Nel ventunesimo secolo la poesia è considerata un genere letterario marginale o inutile, e la maggior parte dei lettori predilige testi in prosa alla poesia. Questo deriva dal fatto che per comprendere un’opera poetica, è necessario essere forniti di un’adeguata preparazione culturale, che non tutti hanno, e anche di una certa sensibilità. Come per scrivere una poesia, così per apprezzala, io penso che sia necessario un animo profondo e intuitivo. Il poeta pesca nella sua vita emotiva, nelle sue riflessioni, nella propria anima. Il poeta è un individuo sensibile e sognatore; egli guarda oltre a quello che le persone comuni vedono e alla realtà concreta, e ne trae un nuovo significato, una nuova prospettiva da cui osservare il mondo e la propria esistenza. Con questa nuova visione il poeta ci trasmette valori assoluti come l’amore, l’amicizia, la solitudine, la morte, il passare del tempo ed il dolore del vivere. Spesso la poesia è la ricerca continua del poeta per arrivare all’essenza della vita, a trovare ed esprimere il vero scopo dell’esistenza. Altre volte è semplicemente un modo del poeta per rappresentare la realtà filtrata dai suoi occhi, facendoci notare dettagli e situazioni apparentemente banali e invece molto significative. La poesia è secondo me uno dei mezzi più importanti che l’uomo ha per esprimere le proprie sensazioni e per lasciare agli altri una testimonianza di sé stesso, mettendo a nudo la propria anima. Spesso il poeta si affida alla scelta di un aggettivo, di un verbo per riuscire a trasmetterci emozioni e sentimenti attraverso la lettura, come il pittore utilizza determinati colori e luci. Si verifica così una comunicazione tra due soggetti, spesso appartenenti ad epoche diverse, il poeta e il lettore. La poesia quindi non ha tempo perché tocca temi universali, comuni agli uomini di tutti i tempi. La parola poetica ha ancora senso, anche nella.