Noia leopardiana: tema

Appunto inviato da smiletotheworld
/5

Tema sul concetto di noia e dolore in Leopardi (2 pagine formato doc)

NOIA LEOPARDIANA: TEMA

Concetto di noia in Leopardi.

La noia è uno dei temi attorno ai quali ruota l'intera opera leopardiana. Lo stesso concetto, tuttavia vede mutare la propria natura all'interno di una stessa opera; nel tempo la riflessione si fa sempre più complessa e se inizialmente è dolore incessante, nemico della natura, nebbia, acqua limacciosa, vuoto, nulla, più tardi verrà trasformata in malinconia classica e romantica.
Già nel gennaio 1820, con la composizione di “Ad Angelo Mai” Leopardi coniuga il sentito tema civile della decadenza dell'Italia con il dolore che scaturisce dalla cognizione della noia: quell'ozio, quella frivolezza di occupazioni o, meglio, di dissipazioni, quel “sentimento del nulla” che rende incapaci gli italiani della “poesia sentimentale”, “unicamente ed esclusivamente propria di questo secolo” (Zib.
8 marzo 1821). “Tanta nebbia di tedio” che incombe su questo “secol morto” (vv 4-5), una noia tetra, effetto dell'inerzia e causa essa stessa d'inerzia più grande dei moderni, il cui ozio  “turpe” (v 59) “circonda/i monumenti” (vv 43-44) disprezzando la passata grandezza e contrapponendosi ai “riposi magnanimi” (vv 54-55), gli otia, degli antichi.

Taedium vitae: saggio breve sulla noia

LEOPARDI: NOIA E DOLORE

Lo stesso ozio dei contemporanei dà origine solo al tedio, affogando “l'Italo canto” (v 70); come specifica in una nota dello Zibaldone (26 giugno 1820), infatti, il dolore che nasce dalla certezza e dal sentimento vivo della nullità di tutte le cose, affoga di più di quello che nasce dalle illusioni o da qualunque sventura della vita. La noia è il nulla. L'ardimento dei magnanimi è visto però come rimedio a tale sentimento e Cristoforo Colombo “ligure ardita prole” ne è l'esempio. Leopardi ha occasione di celebrare nuovamente il personaggio nell'operetta “Dialogo tra Colombo e Gutierrez”, composta tra 19 e 25 ottobre 1824. Nel brano il viaggio d'esplorazione è visto come affrancamento dalla noia, nella continua attesa speranzosa che rende l'uomo perennemente giovane. Dice Colombo “ciascuna navigazione è, per giudizio mio, quasi un salto dalla rupe di Leucade” ma che produce gli stessi benefici e più duraturi che quello non produrrebbe. La noia porta infatti il poeta a difendere con “ortisiana” e giovanile irruenza la legittimità del suicidio, come si può leggere nel “Bruto minore” (dicembre 1821) e nell' “Ultimo canto di Saffo”(maggio 1822). Approfondisce nello Zibaldone (I, 96) che spesso annoiato dalla vita desidererebbe uccidersi: la vita umana è  però costituita di elementi discordanti, così si fa di tutto per conservarla anche nelle condizioni più tremende, quando sarebbe molto più facile metterle fine.

Poetica e opere di Leopardi: riassunto

TEDIO LEOPARDI CANTO NOTTURNO

E ancora, l'affermazione finale del “Dialogo di un fisico e di un metafisico” (14-19 maggio 1824) “La vita debb'esser vita, cioè vera vita; o la morte la supera incomparabilmente di pregio” risponde ad un costante convincimento leopardiano, secondo il quale un'esperienza vitale mossa ed intensa (eco di un sensismo vitalistico) è l'unico rimedio contro la noia; per lo stesso motivo elogia gli uccelli che mai sono sottoposti alla noia nel loro continuo spostarsi volando da un luogo all'altro (“Elogio degli uccelli” 29 ottobre-5 novembre 1824). Tornerà poi sul tema del suicidio nel 1830 col “Canto notturno di un pastore errante dell'Asia” scrivendo: “se la vita è sventura, perché da noi si dura?”.

Temi svolti| Guida al tema sull'adolescenza| Guida al tema sull'immigrazione| Guida al tema sull'amicizia| Guida al tema sul femminicidio| Guida al tema sul Natale| Guida al tema sui social network e i giovani| Guida al tema sui giovani e la crisi economica| Guida al tema sul rapporto tra i giovani e la musica| Guida al tema sulla comunicazione ieri e oggi| Guida al tema sulla famiglia| Guida al tema sull'amore e l'innamoramento| Guida al tema sull'alimentazione| Guida al tema sullo sport e sui suoi valori| Guida al tema sulle dipendenze da droga, alcol e fumo| Guida al tema sulla ricerca della felicità| Guida al tema sul bullismo e sul cyberbullismo| Guida al tema sulla globalizzazione| Guida al tema sul razzismo| Guida al tema sulla fame nel mondo| Guida al tema sull'eutanasia e l'accanimento terapeutico| Guida al tema sulla libertà di pensiero| Guida al tema sulla mafia