Tema sullo sviluppo del linguaggio

Appunto inviato da topo2002
/5

Tema svolto sulle teorie e le fasi dello sviluppo del linguaggio nel bambino (3 pagine formato doc)

TEMA SULLO SVILUPPO DEL LINGUAGGIO

Lo sviluppo del linguaggio.

Lo sviluppo del linguaggio può essere diviso in tre fasi:
-    Fase non verbale, nel quale la comunicazione avviene non con la parola, ma con pianti, sorrisi, sguardi, movimenti ed emissione di suoni e balbettii;
-    Fase del linguaggio infantile, nella quale compaiono delle parole isolate o unite in frasi rudimentali;
-    Fase del linguaggio vero e proprio, con l’uso di una grammatica sempre più corretta
FASE NON VERBALE. Fin dall’inizio della vita, il piccolo ha numerosi mezzi per comunicare anche senza l’uso della parola. Egli riesce ad esprimersi attraverso:
- La comunicazione non verbale;
- Produzioni vocali.
La comunicazione non verbale.
Il piccolo possiede un vasto insieme di risorse per comunicare con gli altri.
Un ruolo molto importante è il sorriso, un indice di emozioni positive quali piacere, gioia, tenerezza. Esso si sviluppa in tre momenti: il primo tipo, che è già presente fin dalla nascita, è un sorriso riflesso, non intenzionale: coinvolge solo i muscoli della bocca e non gli occhi.
Attorno al secondo mese, compare il sorriso sociale generale in risposta alla voce umana e ai volti sia familiari che sconosciuti: è un passo importante, perché induce gli adulti a interagire con il bambino e contribuisce alla formazione dei primi legami socio-affettivi.

Lo sviluppo del linguaggio nel bambino, appunti

LO SVILUPPO DEL LINGUAGGIO NEL BAMBINO

Dopo il sesto mese, si ha un sorriso sociale selettivo: in risposta solo alle voci familiari.
Un altro importante mezzo di comunicazione non verbale è lo sguardo: un contatto e uno scambio di informazioni realizzati col modo di guardare. Inizialmente è una manifestazione dell’attaccamento alla madre e alle altre persone familiari.
Verso gli otto-nove mesi, il piccolo usa lo sguardo per sollecitare la madre a condividere l’interesse per gli stessi oggetti o per le stesse azioni; dopo alcuni mesi, il piccolo usa lo sguardo per chiedere l’approvazione del proprio operato e un aiuto per completarlo.
La comunicazione mediante produzioni vocali. La prima forma di linguaggio vocale è costituita dal pianto: è una forma sofisticata di comunicazione e con esso il bambino fa una richiesta di aiuto per un fastidio interno o per un avvenimento inatteso e inconsueto.

Tema sul linguaggio

LINGUAGGIO PSICOLOGIA GENERALE

La preparazione di quello che sarà il “linguaggio” avviene in tre momenti:
- a uno-due mesi, compaiono dei suoni vocalici simili al tubare dei piccioni. Questo è un momento fondamentale per due ragioni: la prima è che il piccolo esercita anche i muscoli dell’apparato vocale, e il piccolo impara a controllare l’articolazione. La seconda ragione è che “il tubare ha un valore di scambio: fa parte cioè di un dialogo fra madre e bambino, in cui ciascuno dei due risponde all’altro”.
- al quinto-sesto mese, il bambino comincia a balbettare: se nel suo ambiente si parla l’italiano, egli emette molte sillabe come ma-ma, ga-ga. Siamo di fronte al balbettio sillabico.
- Verso otto-nove mesi, il piccolo comincia a imitare i suoni emessi dagli adulti. Qui, il bambino imita suoni e balbettii e NON parole. Le prime vere e proprie parole vengono pronunciate verso la fine del primo anno di vita.

Temi svoltiGuida al tema sull'adolescenzaGuida al tema sull'immigrazioneGuida al tema sull'amiciziaGuida al tema sul femminicidioGuida al tema sul NataleGuida al tema sui social network e i giovaniGuida al tema sui giovani e la crisi economicaGuida al tema sul rapporto tra i giovani e la musicaGuida al tema sulla comunicazione ieri e oggiGuida al tema sulla famigliaGuida al tema sull'amore e l'innamoramentoGuida al tema sull'alimentazioneGuida al tema sullo sport e sui suoi valoriGuida al tema sulle dipendenze da droga, alcol e fumoGuida al tema sulla ricerca della felicitàGuida al tema sul bullismo e sul cyberbullismoGuida al tema sulla globalizzazioneGuida al tema sul razzismoGuida al tema sulla fame nel mondoGuida al tema sull'eutanasia e l'accanimento terapeuticoGuida al tema sulla libertà di pensieroGuida al tema sulla mafia