Ambito psicologico della droga

Appunto inviato da sarabark
/5

Ambito psicologico e sociale della droga, cause (0 pagine formato doc)

Ambito psicologico e sociale Ambito psicologico e sociale Nell'ambito psicologico mediante esperimenti e ricerche si è arrivati alla conclusione che coloro che fanno assumono droghe presentano un disagio intra-psichico, in altre parole provano una sofferenza interiore che difficilmente riescono ad esprimere .
Si è provato ad estrapolare un unico problema sostanziale nella personalità degli individui con problemi di dipendenza da sostanze ma non sembra che ci sia in quanto ogni persona ha una motivazione propria. Alcuni psicoanalisti hanno rilevato la correlazione tra stati di dipendenza da sostanze e la relazione infantile tra madre e figlio: la droga avrebbe la stessa funzione simbolica del latte materno in una situazione d'astinenza da stupefacenti, che vede come soggetto il tossicodipendente, e la fame, per quanto riguarda il bambino. In definitiva secondo il punto di vista psicologico, la tossicodipendenza sarebbe il sintomo di un “malessere” interno alla persona.
Dal punto di vista sociologico invece la tossicodipendenza è un'espressione di disorganizzazione sociale, nella quale i fattori determinanti sono:la classe sociale,il benessere economico, il territorio e il livello culturale. La classe sociale e il benessere economico sono due fattori che possono essere uniti; molti penseranno che una classe sociale inferiore sia più predisposta ad avere una stretta relazione con l'abuso di sostanze, invece non è così. Infatti, nelle classi sociali più elevate, dove il rapporto tra i componenti di una famiglia è più freddo e il benessere economico più elevato, è possibile veder manifestato in uno o più soggetti la dipendenza da stupefacenti. Nella famiglia quello che è importante è la qualità dei rapporti fra gli elementi specialmente tra genitori e figli, infatti, se sono presenti un rapporto di fiducia, sincerità ed amore è più difficile che qualcuno sia predisposto a diventare tossicodipendente. Nelle famiglie bene agiate inoltre è presente un livello economico molto alto che è necessario per acquistare sostanze stupefacenti. Per quanto riguarda il territorio persone che frequentano luoghi dove lo smercio di droga è più elevato sono più a rischio di altri che vivono in zone tranquille. Chi ha un livello culturale basso, è a rischio più di chi ha un livello culturale medio-alto. Infine c'è una nuova relazione tra persona e droga. Infatti, c'è una notevole dipendenza più da parte dei maschi che delle femmine. Tra i maschi, l'aggressività favorisce l'abuso di sostanze mentre la timidezza, al contrario, la riduce. Nelle femmine la situazione è completamente diversa, né l'aggressività, né la timidezza ha alcuna relazione con la tendenza ad usare droghe. All'età di 16-17 anni le ragazze usano una quantità inferiore di birre, vino, liquori, marijuana ed altre droghe illegali rispetto ai loro coetanei aschi, ma non usano meno tacco. Lo stato della salute psicologica e le relazioni intra-familiari giocano un ruolo essenziale per le ragazze. L