Antropologia culturale

Appunto inviato da smilzius
/5

Elaborato che spiega come è cambiata l'Antropologia culturale nel corso del tempo dall'antica Grecia ad oggi (2 pagine formato doc)

Negli ultimi anni l'antropologia è andata modificando il suo campo di indagine, da scienza che studia la cultura dei popoli a scienza che studia il mondo o i mondi in cui viviamo.
Il candidato spieghi tale affermazione sottolineando, inoltre, il peso che hanno avuto su questo cambiamento : i mass media, il divertimento e lo svago e la globalizzazione.

L'antropologia può essere definita come la scienza che si occupa di studiare l'uomo in modo olistico (in tutto il suo insieme). Essa basa le sue origini sin dall'Antica Grecia in cui Erodoto (famoso studioso del tempo) viaggiando nei paesi attigui alla Grecia riportò gli usi e costumi degli altri popoli, per questo fu considerato il primo antropologo della storia. L'antropologia può essere divisa in antropologia fisica, che si occupa di studiare l'evoluzione e le caratteristiche fisiche dell'uomo, le basi biologiche e genetiche delle popolazioni ; e le discipline demo-etno-antropologiche che si occupano di studiare le reti delle relazioni sociali, degli usi e dei costumi ecc...L'antropologia in origine si occupò, in seguito alla definizione di cultura come totalità di Taylor, di studiare l'evoluzione dell'uomo servendosi della paleoantropologia (scienza che studia i resti umani) e gli usi e costumi delle popolazioni lontane .
Questo ramo dell'antropologia è detta antropologia culturale che può essere definita come studio in tutto il suo insieme della società che ha permesso lo studio della cultura come oggetto scientifico, come capacità dell'uomo di rappresentare il mondo tramite simboli, di propagare tali simboli con l'insegnamento e di modificare il mondo tramite essi.