Bullismo e cyberbullismo: tema

Appunto inviato da elegiba
/5

Bullismo e cyberbullismo: tema argomentativo sul fenomeno che si sviluppa e diffonde tra i banchi di scuola e sui social network (2 pagine formato doc)

BULLISMO E CYBERBULLISMO: TEMA

Bullismo. Il bullismo è un fenomeno che nasce e trova la sua collocazione all’interno del contesto scolastico e riguarda prevalentemente gli ultimi anni della scuola primaria e i primi della scuola secondaria di 2° grado.

Viene descritto e individuato come una forma particolare di aggressività che da questo costrutto si differenzia per alcuni elementi:
1) intenzionalità che guida il bullo e lo porta volontariamente a prevaricare la vittima scelta, con insistennza e in modo continuato nel tempo;
2) da parte della vittima non vi è alcuna provocazione. A volte però è caratterizzata da una combinazione di aggressività e ansia che provoca l’atteggiamento violento del bullo;la vittima è in un certo senso provocatrice;
3) ripetitività degli atti di bullismo dal punto di vista soprattutto fisico.

Tema sul bullismo breve

TEMA ARGOMENTATIVO SUL BULLISMO

La scuola che inizialmente rappresenta un luogo di crescita e benessere diventa poi lo scenario di mortificazione fisica, emotiva e sociale per la vittima che vive la quotidianità scolastica con ansia.
Il bullismo può essere diretto o indiretto.

Quello diretto è perpetrato dai maschi, mentre quello indiretto dalle femmine che escludono e isolano la vittima con maldicenze.
Vi è inoltre un’altra forma, che però è meno nota nonostante sia la più diffusa, che è quella di tipo misto. Essa riguarda l’età adolescenziale e coinvolge coppie di fidanzati formati da bulli e pupe. Manifestazioni tipiche sono minacce, estorsioni, manipolazioni e pettegolezzi.
I bulli sono spesso circondati da 2-3 compagni simpatizzanti da cui sono sostenuti.

Tema sul fenomeno del bullismo

TEMA SUL BULLISMO IN GENERALE

La vittima è caratterizzata da timidezza, insicurezza, propensione al pianto, passività, sensibilità e da una bassa autostima. Spesso essa si considera stupida o fallita. L’atteggiamento negativo verso la violenza la fa diventare obiettivo di violenza da parte del bullo e ciò fa sì che le caratteristiche sopraccitate divengano più forti. A volte però l’iperprotezione dei genitori può essere causa e conseguenza del fenomeno.
Il bullo si impone con la forza fisica per dominare, non tollera le frustrazioni, è facile all’ira, ha un livello relativamente alto di autostima. Egli mostra aggressività anche verso i genitori e gli insegnanti ed ha una scarsa empatia per la vittima. In confronto ad essa egli è più forte fisicamente. I bulli hanno un forte bisogno di potere e di dominio. Vivono spesso in situazioni familiari inadeguate, quindi hanno sviluppato un certo grado di ostilità verso l’ambiente e ciò potrebbe spiegare la soddisfazione che essi provano nell’infliggere sofferenza agli altri. Spesso convincono la vittima a procurare denaro o oggetti di valore e a volte il loro atteggiamento aggressivo accresce il loro prestigio. Il bullismo è pure visto come un comportamento antisociale che si caratterizza per la mancanza di rispetto delle regole.

Tema argomentativo sul bullismo

TEMA SUL BULLISMO BREVE

Bullo e vittima presentano caratteristiche comuni come le carenze socio- cognitive che rendono più difficile il loro adeguato comportamento nelle diverse situazioni sociali e che creano una percezione negativa di loro nei compagni. Presentano difficoltà a riconoscere i propri e altrui stati d’animo. Usano strategie rigide e stereotipate per la risoluzione dei problemi e hanno difficoltà di apprendimento. Il risultato è l’isolamento dalla classe.
Vi è poi di fondo un atteggiamento di sfiducia nei confronti delle capacità degli adulti. Perciò bisogna porsi in un’ottica di prevenzione prima ancora che di intervento. Solitamente gli insegnanti non sono quasi mai colti come interlocutori attivi con cui confrontarsi e dialogare; anche quando essi si accorgono dell’atto di bullismo non sanno come intervenire. Tutto ciò fa credere ancora di più alla vittima di essere coinvolta in qualcosa di cui è meglio non parlare in quanto crede che il problema provenga da essa stessa, ossia dal suo modo di rapportarsi.

Tema sul cyberbullismo

CYBERBULLISMO

Cyberbullismo. Il cyberbullismo è meno diffuso del bullismo tradizionale. Nel bullismo tradizionale la vittima trova un rifugio sicuro a casa mentre nel cyberbullismo la tecnologia permette ai bulli di materializzarsi in ogni momento (attraverso sms, mms, foto, videoclip, e- mail, chat room, istant messaging, siti web, chiamate telefoniche).
Tipologie:
Molestia (Harassment): messaggi offensivi inviati ripetutamente nel tempo attraverso e- mail, sms, mms, telefonate mute o sgradite.
Cyberstalking:il bullo minaccia di aggressione fisica e può diffondere in rete materiale riservato in suo possesso.

Temi svoltiGuida al tema sull'adolescenzaGuida al tema sull'immigrazioneGuida al tema sull'amiciziaGuida al tema sul femminicidioGuida al tema sul NataleGuida al tema sui social network e i giovaniGuida al tema sui giovani e la crisi economicaGuida al tema sul rapporto tra i giovani e la musicaGuida al tema sulla comunicazione ieri e oggiGuida al tema sulla famigliaGuida al tema sull'amore e l'innamoramentoGuida al tema sull'alimentazioneGuida al tema sullo sport e sui suoi valoriGuida al tema sulle dipendenze da droga, alcol e fumoGuida al tema sulla ricerca della felicitàGuida al tema sul bullismo e sul cyberbullismoGuida al tema sulla globalizzazioneGuida al tema sul razzismoGuida al tema sulla fame nel mondoGuida al tema sull'eutanasia e l'accanimento terapeuticoGuida al tema sulla libertà di pensieroGuida al tema sulla mafia