Rapporto tra artisti e committenza nel corso del tempo

Appunto inviato da robynight
/5

Breve elaborato sul rapporto tra gli artisti e il pubblico che è cambiato moltissimo nel corso del tempo: la volontà di ottenere indipendenza ha fatto sì che gli artisti cominciassero a distaccarsi sempre di più dalle istituzioni ufficiali (2 pagine formato doc)

Confronta il contesto di formazione degli artisti fra seconda metà dell'800 e 900 e i mezzi e modi di divulgazione delle loro opere evidenziando anche le finalità dell'artista come parte della società in cui s'inserisce.

Le accademie artistiche incominciarono a sorgere in tutta Europa a partire dal XVIII secolo.
Gli aspiranti artisti vi seguivano le lezioni, parallelamente, però, gli studenti frequentavano in genere anche lo studio di un maestro. Oltre alla formazione degli allievi, le accademie organizzavano delle esposizioni. Importantissimi divennero i Salon di Parigi, le mostre riservate agli allievi dell'Accademia reale. Per essere ammessi ai Salon bisognava far valutare il proprio operato a una giuria di professori d'accademia.
Le mostre erano espressione del gusto artistico ufficiale ed erano strutturate secondo una rigida gerarchia di generi.