La crisi del '29

Appunto inviato da daviderossi1988
/5

Tema sulla crisi economica del 1929 (2 pagine formato pdf)

La crisi nacque negli Stati Uniti d'America per motivi specifici di quel sistema economico: un 
mercato interno certamente avanzato ed esteso, ma in fondo condizionato da una cattiva 
distribuzione sociale del reddito e dalla permanente difficoltà del settore agricolo,non riusciva più 
ad assorbire l'aumento continuo della produzione industriale.


L'economia drogata dal boom della 
borsa e della liquidità facile fu travolta dallo scoppio della 'bolla speculativa' gonfiatasi alla borsa di 
Wall Street: il crollo dei valori borsistici si tradusse in un panico diffuso che non venne arginato dai 
debolissimi strumenti di controllo statale.


Tutta l'economia del paese rovinò così ben presto in una 
fortissima depressione, con una catena di fallimenti bancari e industriali e il drastico rallentamento 
di ogni dinamica economica.
L'impennata tragica del tasso di disoccupazione fu aggravata dalla 
marea di debiti accumulati negli anni dell'allegria, che ora gettarono sul lastrico milioni di famiglie.
La crisi si propagò rapidamente in altri paesi, proprio a causa dei molteplici legami esistenti.


Il suo veicolo cruciale fu la rapidissima chiusura del rubinetto del credito americano, con gli investitori a 
breve termine che, spaventati dall'onda della crisi domestica, ritirarono i propri capitali.
.