Istituzioni culturali del Medioevo

Appunto inviato da evafach91
/5

Relazione sulle principali istituzioni culturali del Medioevo (4 pagine formato doc)

Nel corso del V secolo assistiamo all'invasione dell'Europa da parte di popolazioni barbare provenienti dall'est e dal nord dell'Europa. Queste invasioni portano un enorme carico di morte, lunghi tempi di carestia e quindi la povertà dilaga in tutta l' Europa.
La popolazione, stremata da questa situazione di continuo disagio, cerca protezione vicino ai castelli dei signori feudali o vicino ai monasteri, che in questo periodo cominciano a fiorire in tutta Europa. Il monastero diventa però anche luogo di cultura, perché durante questo periodo nessuno si preoccupa più di avere un'istruzione adeguata e anche perché il compito di mantenere la cultura classica è dato alla chiesa, e in questi luoghi si trovano le più grandi biblioteche del tempo. Per permettere ai volumi che possedevano, i monaci, svolgevano un accurato lavoro di copiatura e questo lavoro era lasciato agli amanuensi, che ricopiavano i vari volumi.
Dato che i monasteri assumono questo ruolo così importante di trasmissione della cultura ai posteri si identifica come intellettuale il chierico; questo perché sono ormai gli unici a capire e a sapere gli antichi scritti riuscire a tramandarli.