Moderati e democratici nel processo di unificazione italiano

Appunto inviato da angelvoice
/5

Tema svolto di italiano sulle fasi che hanno portato all'Unità d'Italia (2 pagine formato doc)

Utilizzando i termini elencati all'inizio di Capitoli 1 e 3 nelle Parole collegate, scrivi un tema storico dal titolo "Moderati e democratici nel processo di unificazione italiano".
Considera come possibile traccia i seguenti punti:
·         Differenze politico-ideologiche fra i due orientamenti
·         Maggiori personalità
·         Differenze strategiche
·         Collaborazioni tattiche
·         Iniziative democratiche e loro esiti
·         Ruolo di Cavour nella strategie moderata
·         1859-1860 come esempio dell'intreccio delle due azioni

SINTESI IN POWER POINT SULLE FASI DELL'UNITA' D'ITALIA >>

Nel corso dell'Ottocento in Italia si fronteggiavano le due principali linee di pensiero politico: quello dei moderati e quello dei democratici.
I moderati, più pragmatici e conservatori, ritenevano che gli obiettivi dovessero essere raggiunti gradualmente mediante un processo riformatore guidato dai sovrani  e pensavano all'Italia del futuro come a una monarchia costituzionale di carattere liberale.

CONSIDERAZIONI SULL'UNITA' D'ITALIA >>

Tra i sostenitori di questa linea politica troviamo Gioberti, d'Azeglio, Balbo e Cavour. Quest'ultimo riteneva che il progresso economico e civili del Piemonte e la sua trasformazione in uno stato moderno fossero premesse indispensabili per consentirgli di assumere un ruolo dirigente nella vita politica italiana. Inoltre immaginava una monarchia parlamentare come quella inglese per creare un alleanza tra aristocrazia e borghesia. 

BIOGRAFIA DI CAMILLO BENSO CONTE DI CAVOUR >>

I principali obiettivi che voleva raggiungere erano l'ammodernamento delle strutture economiche, il libero scambio, la modernizzazione dell'agricoltura, la costruzione delle infrastrutture e il miglioramento del sistema finanziario e creditizio con la creazione della Banca Nazionale.