Mussolini e la sua linearità di pensiero

Appunto inviato da lilo988
/5

La linearità di pensiero di Mussolini da direttore dell'Avanti fino al delitto Matteotti (4 pagine formato doc)

Una volta sfumata lÂ’ipotesi di entrare in guerra a fianco della Germania e dellÂ’ Austria, nel governo italiano iniziò ad affacciarsi lÂ’ipotesi di intervenire a fianco dellÂ’' Intesa.

Fu per questo motivo che iniziarono le prime divisioni di pensiero sia allÂ’interno del Parlamento che dei partiti stessi. La scelta del massimo rappresentante del governo fascista di approvare lÂ’intervento militare italiano a fianco dellÂ’'Intesa , maturava dalla convinzione che la guerra avrebbe radicalizzato lo scontro sociale e scardinato lÂ’ordine capitalista preparando così lÂ’avvento della rivoluzione socialista, fu radicale. Come direttore dellÂ’ “Avanti!”, portò sulle colonne del giornale una campagna belligerante radicalizzata soprattutto negli articoli del “Popolo d'Â’Italia”, fondato da lui stesso dopo lÂ’espulsione dal partito socialista.
Questo però non rappresentò il totale allontanamento di Mussolini dagli ideali socialisti che saranno presenti per molti anni allÂ’interno della sua politica.