La storia delle donne

Appunto inviato da maverick1984
/5

Percorso sintetico sull'emancipazione femminile nei secoli (2 pagine formato doc)

La donna presso le civiltà orientali Varie secondo i tempi ed i luoghi furono le condizioni giuridiche, sociali e spirituali della donna orientale, ma si può sinteticamente affermare che nelle civiltà più antiche questa posizione fu relativamente elevata, specie presso i Sumeri, Babilonesi, Assiri e Fenici, dove assistiamo a diversi esempi di regnatrici indipendenti, quali Semiramide e la biblica Jezebele.
L'affermarsi delle monarchie militari portò ad un mutamento sfavorevole con la formazione degli harem. Analoga curva di regresso presenta la situazione femminile presso gli Ebrei, quando dalla forma patriarcale si passa alla monarchia assoluta. La donna Araba ebbe dall'islamismo l'avvilimento dell' harem ed i vantaggi di una maggiore libertà patrimoniale e di una maggiore autorità domestica.
L'indiana e la persiana ebbero anticamente una posizione discreta, ma anche per esse l’infiltrazione islamica e l’ordinamento sociale in caste portarono diminuzioni di prestigio, culminate nel barbaro uso del suicidio obbligatorio delle vedove.