Tema sul Risorgimento italiano: gli stati italiani dopo il 1849

Appunto inviato da ale631a
/5

Tema argomentativo sul Risorgimento italiano e su cosa avvenne negli stati italiani dopo il 1849 (2 pagine formato doc)

TEMA SUL RISORGIMENTO

Il Risorgimento italiano: gli stati italiani dopo il 1849. Dopo il 1849 nella Lombardia e nel Veneto il governo austriaco si attribuì i profili di una controrivoluzione che terminò nelle più feroci e violente soppressioni contro tutti i complotti e tutti i fervori nazionalistici.


Il regime militare comandato da Radetzky riuscì a mostrarsi in particolar modo con dura disciplina contro le prove dei sostenitori di Giuseppe Mazzini.
Nell’anno del 1852, successivamente, la polizia austriaca irruppe e tirò in blocco tutti i componenti dell’organizzazione mazziniana di Mantova, avviato dal rilevante sacerdote don Enrico Tazzoli, emesso da Mazzini per sovvenzionare la guerra del popolo italiano contro i forestieri.

Risorgimento italiano: tesina

TEMA SUL RISORGIMENTO ITALIANO

Si vennero a creare in questo modo i processi di Mantova avvenuti tra gli anni del 1852 e il 1853 che furono guidati con natura particolarmente oppressiva e si risolverono con la condanna a morte di ben nove patrioti.
Intanto a questi eventi si poté assistere all’esplosione nella città di Milano di una vera e propria sommossa mazziniana nel 1853 che venne immediatamente controllata e frenate dalle forze austriache.

Essa terminò con una successione di eventi come ad esempio arresti, processi e condanne.
Il governo austriaco iniziò una politica più disponibile e controllata, di cui si fece portavoce l’arciduca Massimiliano.
Nella città di Modena, il duca Francesco V d’Este preparò una severa politica di risposta sotto la dominazione austriaca. Mentre invece nelle città di Piacenza e di Parma, il duca Carlo III di Borbone preparò una persistente politica di rivoluzione sotto la dominazione e l’influenza dell’Austria. Si spanse successivamente uno scontento cittadino e il duca morì in seguito ad una cospirazione.

Storia del Risorgimento italiano: riassunto

TEMA SVOLTO SUL RISORGIMENTO

In Toscana il granduca Leopoldo II, riapparso nella città di Firenze in seguito all’intervento militarizzato dell’Austria, innovò un governo interamente completamente assolutistico e incominciò una sequenza di processi contro i patrioti e i liberali.
In questo modo venne annullata la Costituzione e fu reintegrata e ricostituita la pena di morte, e in questo modo non si tentennò ad estinguere qualsiasi dinamismo rivoluzionario e tutte le manifestazioni di libertà sia politica che religiosa.
Nello Stato pontificio invece, il papa Pio IX, dopo esser entrato di nuovo nella città di Roma nell’anno del 1850, instaurò ed intraprese una politica indiscutibilmente tradizionalista e moderata, sorreggendo il proprio governo momentaneo con l’energia degli eserciti francesi, collocate nella capitale, e dei responsabili austriaci.
Nel Regno delle due Sicilie invece dobbiamo ricordare il re Ferdinando II, cancellata la Costituzione e ristrutturato il regime assoluto, riuscì a controllare e frenare selvaggiamente le attitudini e propensioni di tipo liberale e egli preparò una politica di dura replica che terminò con il fermo e la pena di molti patrioti come ad esempio il noto Luigi Settembrini.

Temi svolti| Guida al tema sull'adolescenzaGuida al tema sull'immigrazioneGuida al tema sull'amiciziaGuida al tema sul femminicidioGuida al tema sul NataleGuida al tema sui social network e i giovaniGuida al tema sui giovani e la crisi economicaGuida al tema sul rapporto tra i giovani e la musicaGuida al tema sulla comunicazione ieri e oggiGuida al tema sulla famigliaGuida al tema sull'amore e l'innamoramentoGuida al tema sull'alimentazioneGuida al tema sullo sport e sui suoi valoriGuida al tema sulle dipendenze da droga, alcol e fumoGuida al tema sulla ricerca della felicitàGuida al tema sul bullismo e sul cyberbullismoGuida al tema sulla globalizzazioneGuida al tema sul razzismoGuida al tema sulla fame nel mondoGuida al tema sull'eutanasia e l'accanimento terapeuticoGuida al tema sulla libertà di pensieroGuida al tema sulla mafia