L’attività di marketing pubblicitario

Appunto inviato da fenilxxx
/5

Presentazione e introduzione dell'elaborato finale di Giorgia Zapponi riguardante il posizionamento degli spot pubblicitari nel mondo dei mass media (10 pagine formato doc,altro)

"La parola e l'immagine sono il sintomo dell'identità e il motore del cambiamento di una civiltà".

Può sembrare strano iniziare l'introduzione di una trattazione economica con una citazione di questo tipo, ma penso che essa possa spiegare, in gran parte, il motivo d'interesse che ha portato alla scelta del tema di questa tesi: la gestione degli spazi pubblicitari televisivi da parte delle concessionarie di pubblicità.

La comunicazione commerciale, vero connubio tra parola ed immagine, rappresenta uno specchio fedele dei cambiamenti che si susseguono nella storia della civiltà e un motore che spinge verso un rinnovamento continuo.

La fase creativa che porta alla realizzazione dei messaggi pubblicitari che "punteggiano" la nostra vita quotidiana è molto importante ma non da meno è quella di pianificazione e di acquisto degli spazi sui mezzi che rappresenteranno i veicoli di comunicazione per il raggiungimento dei target-obiettivo della campagna.
Questa trattazione si propone di capire ed analizzare come ogni singolo spot pervenga e sia posizionato all'interno del mass-medium che, più di ogni altro, assorbe tempo alla nostra vita di ogni giorno: la televisione.
Il mercato pubblicitario italiano è tutt'altro che una realtà semplice: esso è composto da molteplici attori sia dal lato della domanda (utenti pubblicitari, agenzie media e agenzie di pubblicità), sia da quello dell'offerta (concessionarie e proprietari dei mezzi).


Ciascun soggetto è titolare di competenze distintive e abilità necessarie allo svolgimento di una parte specifica dell'attività pubblicitaria che si sono sviluppate e affermate nel tempo, in conseguenza a vicissitudini che hanno plasmato il sistema del mercato pubblicitario fino alla sua attuale configurazione..