Agricoltura biodinamica: tesina

Appunto inviato da gggbbbyyy
/5

Scopi, fondamenti, strumenti, analisi per immagini e la storia dell'agricoltura biodinamica. Tesina completa ed esaustiva sull'agricoltura biodinamica (56 pagine formato doc)

AGRICOLTURA BIODINAMICA: TESINA

Introduzione all’Agricoltura Biodinamica.

L’Agricoltura Biodinamica nacque formalmente nel 1924 a seguito di un meeting organizzato da agricoltori tedeschi i quali invitarono Rudolf Steiner, filosofo, ricercatore e fondatore dell’atroposofia, a divulgare le prime sperimentazioni con le quali veniva cercata una risposta ai problemi emergenti all’agricoltura chimica allora incipiente.
Emersero in quella occasione nuovi punti di vista attraverso cui guardare ai fenomeni della natura e, in particolare, a quelli relativi all’attività produttiva umana. Il limite e la parzialità di una tecnologia agraria fondata sull’applicazione di schemi di natura fisico-chimica emersero con forza tra gli agricoltori.
Furono dunque gettate le basi per una concezione, diremmo oggi,  “olistica” dell’azienda agricola.
Una azienda in relazione con l’ambiente circostante, con la terra intera e infine con il cosmo i pianeti e le costellazioni.

Tesina sull'evoluzione storia dell'agricoltura


AGRICOLTURA BIODINAMICA COS'E'

Nulla doveva essere lasciato solo a se stesso, tutto interconnesso in una complessità di relazioni che travalicavano gli aspetti puramente casuali.
In biodinamica si parla dunque di agricoltura organica intendendo con questo l’attenzione verso tutti quei sistemi compiuti di relazioni viventi che individuano nella nostra osservazione, non solo materiale.
Una pianta è un organismo vivente così come il sistema humus-terreno, il compost, l’animale, l’azienda agricola, il pianeta, il sistema planetario.
Riconoscere questa realtà, operare non solo a seguito di pensieri di causa- effetto ma osservando alla maniera di Johann Wolfgang Goethe, significa sperimentare un pensare diverso, mobile, artistico.
L’agricoltura biodinamica non è quindi una metodologia ma un metodo, un percorso che, anche attraverso raffinate metodiche e tecniche, a misura dei singoli casi, porta l’agricoltore ad essere creatore di un organismo aziendale denso di vita e diffusore di prodotti sani e di vitalità.    

Tesina maturità sull'agricoltura


RUDOLF STEINER: AGRICOLTURA BIODINAMICA

Scopi. Quali sono gli scopi dell’Agricoltura Biodinamica? Proviamo qui di seguito a suggerirne alcuni.
La fertilità della terra. Accrescere e mantenere la fertilità della terra, attraverso le cure del suo fattore fondamentale l’HUMUS.
La qualità come compimento produrre piante e animali che non solo sono sani, ma che abbiano al massimo grado sviluppate le loro qualità tipiche.
Rigenerazione delle sementi. Migliorare la vitalità delle sementi affinché le piante da esse derivate possano dialogare con efficienza con i componenti dell’organismo aziendale e planetario in cui si trovano.