Fauvismo e cubismo: tesina di storia dell'arte

Appunto inviato da frotondo
/5

Tesina di storia dell'arte sul fauvismo e il cubismo (4 pagine formato doc)

FAUVISMO E CUBISMO

Esami di Licenza Media.

Tesina di Arte. Fauves - Nel 1905, nella mostra parigina del Salon d’Automne, alcune opere suscitano un interesse da parte del pubblico. Il colore era così acceso e violento che appariva provocatorio. Le tele venivano indicate con il nome fauves (belve). I principali esponenti sono: Henri Matisse, A. Marquet.
A. Derain, M. de Vlaminck, K. van Dongen e R. Dufy.

FAUVISMO SIGNIFICATO

L’arte fauves si contrappone all’impressionismo, raffigurando quello che si sente di fronte alla realtà e non solo ciò che si vede. I fauves si affidano alla carica espressiva del colore, Derain scrisse che: “I colori erano per noi cartucce di dinamite”. I fauves usano la linea di contorno per accentuare i contrasti e per annullare la tridimensionalità dei corpi e dello spazio, semplificando le forme.

Fauves, cubismo, espressionismo, Die Brucke e surrealismo: riassunto

PICASSO E IL CUBISMO

Il Cubismo. Nel 1907, a Parigi, Pablo Picasso e Georges Braque danno vita al cubismo. Vengono annullati i metodi tradizionali come la prospettiva, chiaroscuro, i principi di simmetria e di equilibrio. I cubisti semplificano le forme in volumi geometrici puri(coni, cubi e cilindri). L’artista immagina di vedere le cose da diverse posizioni. Dipinge l’oggetto rappresentando varie parti dell’oggetto. Ottiene la rappresentazione simultanea dell’oggetto. Viene creata una quarta dimensione, quella del tempo.
Il Cubismo originario. Prima l’artista cubista rappresenta schematicamente le forme. I temi sono paesaggi e composizioni usuali. Nella tela “Il castello a La Roche-Guyon” gli alberi e il fogliame hanno la stessa consistenza materica.

CUBISMO ANALITICO E SINTETICO

Il Cubismo analitico. Nel Cubismo analitico le figure sono spezzate da linee. L’attenzione del pittore è rivolta alla struttura della forma. L’oggetto tende a fondersi con lo spazio circostante, come possiamo vedere nel “Suonatore di fisarmonica” di Picasso.
Il Cubismo sintetico. L’oggetto viene scomposto e ricomposto secondo il principio della visione simultanea. Si sperimenta il collage. Il collage nasce nel 1912 quando Picasso realizza il primo collage, come nella “Natura morta con sedia impagliata”.