Bilancio Sociale

Appunto inviato da maxiluk
/5

Tesina del Bilancio Sociale di un istituto di credito (BNL) secondo il modello GBS e ABI/IBS. Esame di Bilancio Sociale - area Economia Aziendale (50 pagine formato pdf)

BILANCIO SOCIALE Tesina a cura di Luca Minin Luca Minin BNL Bilancio Sociale 2003 Indice INDICE2 PREMESSA3 INTRODUZIONE 4 CAPITOLO 1 IDENTITÀ AZIENDALE 5 1.1 STORIA ED EVOLUZIONE 6 1.2 COMPOSIZIONE DEL GRUPPO BNL8 1.2.1 MODELLO ORGANIZZATIVO DI BNL9 1.2.2 FUNZIONI DI GOVERNANCE 10 1.3 VALORI DELL'IMPRESA 11 1.4 MISSION DI BNL 12 1.5 STRATEGIA OPERATIVA E POLITICHE DI BNL 12 1.5.1 OBIETTIVI GENERALI 14 CAPITOLO 2 CREAZIONE E DISTRIBUZIONE DEL VALORE AGGIUNTO 18 2.1 DETERMINAZIONE DEL VALORE AGGIUNTO: MODELLO ABI/IBS19 2.2 DETERMINAZIONE DEL VALORE AGGIUNTO BNL 21 2.2.1 RICLASSIFICAZIONE DELLE VOCI DI BILANCIO22 2.2.2 VALORE AGGIUNTO GLOBALE LORDO E SUA DISTRIBUZIONE23 2.2.3 VALORE AGGIUNTO GLOBALE NETTO 25 2.2.4 VALUTAZIONE DELLE PRESTAZIONI DI BNL27 CAPITOLO 3 RELAZIONE SOCIALE 29 3.1 INTRODUZIONE30 3.2 IL PERSONALE 30 3.2.1 COMPOSIZIONE DEL PERSONALE.
30 3.2.2 TURNOVER DEL PERSONALE 32 3.2.3 POLITICA DELLE PARI OPPORTUNITÀ 32 3.2.4 ATTIVITÀ DI FORMAZIONE.
33 3.2.5 SISTEMA EI REMUNERAZIONE E INCENTIVAZIONE34 3.3 SOCI E INVESTITORI35 3.3.1 RIPARTIZIONE PERCENTUALE DEL CAPITALE TRA GLI INVESTITORI 35 3.3.2 REMUNERAZIONE DEL CAPITALE INVESTITO. 36 3.3.3 PARTECIPAZIONE DEI SOCI AL GOVERNO DELL'IMPRESA E TUTELA DELLE MINORANZE 36 3.3.4 INVESTOR RELATION 37 3.4 CLIENTI 38 3.4.1 MERCATO RETAIL 39 3.4.2 MERCATO PRIVATE 40 3.4.3 MERCATO CORPORATE 41 3.4.4 MERCATO GRANDI CLIENTI 41 3.4.5 SISTEMI DI QUALITÀ 42 3.4.6 COSTUMER SATISFACTION. 44 3.5 I FORNITORI 45 3.5.1 ANALISI E QUALIFICAZIONE DEI FORNITORI 45 3.5.2 RICADUTA SUL TERRITORIO. 46 3.6 LA COLLETTIVITÀ. 47 3.6.1 INTERESSI DI NATURA SOCIALE 47 3.6.2 INTERESSI DI NATURA AMBIENTALE 49 2 Luca Minin BNL Bilancio Sociale 2003 Premessa Il bilancio sociale qui presentato si rivela un utile documento per la valutazione, secondo i criteri dettati dal gruppo GBS (Gruppo di Studio per la statuizione dei principi di redazione del bilancio sociale) e più in particolare (nella valutazione del Valore Aggiunto) del modello ABI/IBS per la redazione del bilancio Sociale nel settore del credito., degli effetti sociali che derivano dalle scelte delle aziende. Le scelte sono legate alla partecipazione della azienda stessa ad un processo interattivo di scambio di risorse, beni e aumento del valore dei propri portatori di interesse, per quanto concerne la sua politica economico-finanziaria, nella sua interazione con il tessuto sociale in quale è inserita, per ciò che riguarda gli effetti sociali connessi direttamente o indirettamente allo svolgimento della propria attività. Tali scelte inoltre non si debbono solo concretizzare attraverso la comunicazione da parte dell'azienda dei dati relativi all'andamento economico e finanziario della gestione della stessa, (un tempo, prima della formulazione di tale documento, queste erano le prevalenti informazioni richieste da quanti avevano interessi nelle aziende in generale gli stakeholders ), ma anche attraverso la comunicazione delle interazioni che l'azienda in esame intrattiene