L'apparato circolatorio umano: tesina

Appunto inviato da dolcestella87
/5

Tesina di biologia sull'apparato circolatorio: il sangue, i gruppi sanguigni, i vasi sanguigni, il cuore, il sistema linfatico, fisiologia dell'apparato circolatorio, malattie ed igiene dell'apparato circolatorio e vaccinazione (5 pagine formato doc)

APPARATO CIRCOLATORIO UMANO: TESINA

Anatomia dell'apparato circolatorio umano.

Le sostanze nutritive prodotte dalla digestione e l'ossigeno prodotto con la respirazione, per essere utilizzati dal nostro organismo devono arrivare alle cellule dei tessuti: occorre quindi un sistema di trasporto che provveda anche ad allontanare le sostanze di rifiuto prodotte da questi processi. L'apparato circolatorio svolge questo compito ed è formato dal sangue, dai vasi sanguigni e dal cuore.
Il sangue. Il sangue è un tessuto che ha la funzione di trasportare l'ossigeno, l'anidride carbonica e le sostanze nutritive nelle varie parti dell'organismo.

Esso è costituito da una parte liquida  trasparente, il plasma e da una parte corpuscolata, formata da cellule.
Il plasma, che rappresenta il 55% di tutta la massa sanguigna, è formato in gran parte da sostanze organiche ed inorganiche, fra cui i principi nutritivi ottenuti dalla digestione, le varie sostanze di rifiuto ed alcune proteine.

Apparato circolatorio umano: conformazione e funzioni


L'APPARATO CARDIOCIRCOLATORIO

La parte corpuscolata, che rappresenta il 45% della massa sanguigna, è formata dalle cellule vere e proprie del sangue, che sono: i globuli rossi, i globuli bianchi e le piastrine.
I globuli rossi, sono cellule di colore rosso per la presenza dell'emoglobina, una proteina contenente ferro, che si unisce   alternativamente con l'ossigeno e l'anidride carbonica ed è quindi il vero mezzo di trasporto di queste sostanze. In un millimetro cubo di sangue si trovano circa 5 milioni di globuli rossi. I globuli bianchi, sono cellule quasi sferiche che hanno la capacità di muoversi per conto proprio. Sono in grado quindi di uscire dai vasi capillari e penetrare nei tessuti dove svolgono la loro importantissima funzione di difesa contro microrganismi. Alcuni attaccano e distruggono batteri, virus ed altre sostanze nocive. Altri producono sostanze ricche di proteine, gli anticorpi che neutralizzano le aggressioni dei virus e dei batteri. In un millimetro cubo di sangue ce ne sono da 4500 a 8000 ed aumentano in caso di  malattie infettive.
Le piastrine, non sono cellule vere e proprie, ma corpuscoli il cui compito è far coagulare (rendere denso)  il sangue, in modo particolare durante le ferite. In un millimetro cubo di sangue se ne trovano circa 200.000.

Apparato cardiovascolare: riassunto di anatomia


APPARATO CIRCOLATORIO: CUORE

I gruppi sanguigni. In caso di gravi malattie o di forti emorragie (perdite di sangue), la salvezza di un individuo è legata ad una tempestiva trasfusione di sangue, che consiste nell'immettere nei suoi vasi sanguigni, sangue prelevato da altre persone. Bisogna però fare attenzione, perché non tutte le persone hanno lo stesso tipo di sangue, ma esistono quattro gruppi sanguigni diversi secondo la presenza o l'assenza di due particolari sostanze nei globuli rossi: l'antigene A e l'antigene B.
Gruppo A: sangue contenente solo l'antigene A.
Gruppo B: sangue contenente solo l'antigene B.
Gruppo AB: sangue contenente entrambi gli antigeni A e A.
Gruppo O: sangue non contenente alcun antigene.
La presenza di antigeni nel nostro organismo provoca la produzione degli anticorpi.

Descrizione dell'apparato circolatorio umano: tesina


APPARATO CARDIOVASCOLARE

I vasi sanguigni. Il sangue percorre tutto il nostro organismo scorrendo attraverso i vasi sanguigni, un sistema di canali che raggiungono i vari organi; si distinguono le arterie, le vene ed i capillari.
Le arterie trasportano il sangue ricco di ossigeno e di sostanze nutritive dal cuore alla periferia, cioè alle diverse parti del corpo. Esse sono particolarmente robuste ed elastiche grazie alle fibre muscolari che formano le loro pareti. Il sangue vi scorre veloce, spinto dalle contrazioni del cuore ed aiutato, soprattutto in periferia, dalle contrazioni e dalle fibre muscolari delle pareti.
Le vene trasportano il sangue ricco di anidride carbonica e sostanze di rifiuto dalla periferia al cuore. Le loro pareti sono povere di fibre muscolari ed in esse il sangue scorre lentamente, spinto solo dalle contrazioni del cuore.
I capillari sono vasi molto sottili che fanno da unione tra arterie e vene e permettono quindi lo scambio tra sangue arterioso e sangue venoso. Nel loro percorso le arterie si dividono in vasi sempre più piccoli, arteriole, ed infine in capillari che arrivano a contatto con tutte le cellule dell'organismo.