Apparato endocrino

Appunto inviato da azrack
/5

Riassunto illustrato sull'apparato endocrino. Per trasmettere informazioni agli organi, l'organismo, oltre che del sistema nervoso, si serve di speciali sostanze chimiche, gli ormoni, prodotte da particolari ghiandole dette endocrine. (2 pagine formato doc)

Apparato Endocrino Apparato Endocrino Per trasmettere informazioni agli organi, l'organismo, oltre che del sistema nervoso, si serve di speciali sostanze chimiche, gli ormoni, prodotte da particolari ghiandole dette endocrine.
A differenza del sistema nervoso, dove le informazioni sono trasmesse molto rapidamente, l'apparato endocrino agisce lentamente. Gli ormoni che si diffondono nel sangue necessitano di 5-10 secondi per scatenare il primo effetto. Normalmente, agiscono nell'arco di 30 minuti fino a tre ore, mentre alcuni, come l'ormone della crescita, da effetti che sono visibili solo dopo alcuni mesi. Vengono definiti ormoni tutti i messaggeri chimici che provocano una reazione specifica.
Ad ogni ormone corrisponde un recettore specifico sulle cellule bersaglio, a cui si lega l'ormone, in grado di riconoscerlo anche a bassissime concentrazioni. Ogni cellula può possedere, per un determinato ormone, un solo tipo di recettore, ma diversi tessuti possono avere diversi recettori per lo stesso ormone. Ciò può causare la circostanza che lo stesso ormone possa avere effetti diversi su diversi organi. Le ghiandole che producono ormoni sono l'ipofisi, il pancreas, le ghiandole surrenali, la tiroide (descritte in questa sezione) e le ovaie e la placenta per le donne e i testicoli per gli uomini. L'ipofisi è un organo che ha le dimensioni di una nocciola ed e' situata sotto ipotalamo. L'ipofisi produce numerosi ormoni che a loro volta regolano l'attività di altre ghiandole endocrine, esercitando una funzione di controllo sul sistema ormonale. Per tale funzione è stata anche definita ghiandola "maestra". L`ipofisi è formata da due parti: il lobo anteriore ed il lobo posteriore. Il lobo anteriore accoglie una varietà di cellule secernenti ormoni ed è perciò una vera e propria ghiandola endocrina, mentre il lobo posteriore riceve assoni di cellule nervose secernenti ormoni che si trovano nell'ipotalamo. Il lobo anteriore produce: L'ormone della crescita (GH) che regola la crescita, tramite la sintesi di sostanze a livello epatico, accelerando il ciclo cellulare della maggior parte dei tessuti e il consumo di proteine e carboidrati. La prolattina che stimola le mammelle a produrre latte. Quattro ormoni che a loro volta stimolano altre quattro ghiandole endocrine:ACTH, che stimola le ghiandole surenaliFSH, che favorisce la maturazione delle cellule germinali nell'ovaio e nel testicoloLH, che aumenta la produzione di testosteroneTSH, che aumenta la produzione di ormoni tiroidei e la proliferazione di cellule tiroidee, facendo aumentare le dimensioni dell'organo. Mentre il lobo posteriore è una parte di encefalo ed e' costituito dalle porzioni terminali delle cellule nervose il cui corpo cellulare si trova nell'ipotalamo. L'ipotalamo e' il principale responsabile del passaggio di informazioni tra l'encefalo e il sistema endocrino. Gli ormoni dell' ipotalamo regolano la produzione di ormoni in altri siti, specialmente dell' adenoipofisi, che a sua volta eserc