Evoluzione dell'uomo: tesina

Appunto inviato da amica90
/5

Evoluzione dell'uomo: tesina sul concetto di evoluzione, Linneo, Cuvier, Lamarck, Darwin e la teoria dell'evoluzione della specie (13 pagine formato doc)

EVOLUZIONE DELL'UOMO: TESINA

L'evoluzione.

Introduzione. "Le vecchie idee vengono abbandonate lentamente, dal momento che sono molto di più che astratte forme logiche e categorie. Sono infatti abitudini, predisposizioni, atteggiamenti fortemente radicati di avversione o di consenso. Per di più è persistente la convinzione - nonostante la storia dimostri che è una allucinazione - che tutti i problemi che la mente umana ha posto sono risolvibili nei termini delle alternative che gli stessi problemi presuppongono. Ma in realtà, normalmente, il progresso intellettuale avviene mediante il graduale abbandono dei problemi e delle risposte alternative - un abbandono che deriva dalla loro decrescente vitalità e dal cambiamento dell’interesse preminente.
Noi non risolviamo questi problemi: ci passiamo sopra. I vecchi problemi sono risolti dal loro stesso scomparire ed evaporare, mentre quelli nuovi, corrispondenti ai mutati interessi e alle nuove preferenze, prendono il loro posto. Senza dubbio il principale solvente delle vecchie idee nel pensiero contemporaneo e il più consistente precipitato dei nuovi metodi, dei nuovi intenti e dei nuovi problemi è quello determinato dalla rivoluzione scientifica che ha il suo culmine nell’Origine delle specie
".

Tesina di maturità sull'evoluzione dell'uomo


CONCETTO DI EVOLUZIONE

Il concetto di evoluzione. L’evoluzione è il processo di formazione delle forme viventi a partire da organismi più semplici; tale processo ebbe inizio circa 3,5 miliardi di anni fa, con la comparsa dei primi organismi procarioti. In particolare, nel processo di evoluzione si inquadra il processo di speciazione, ossia di formazione di nuove specie, che è in continuo svolgimento.
Fin dall'inizio dell'affermazione del concetto dell’evoluzione le polemiche sul tema sono state molte: subito dopo l'uscita de L'origine delle specie di Charles Darwin il mondo scientifico si divise in due correnti di pensiero, quelli che vedevano la natura come dinamica e continua dall'idea darwiniana e quelli che la vedevano immutabile. Oggi il mondo scientifico non é più diviso; dopo le scoperte di Mendel e Morgan nel campo della Genetica e dopo i progressi della paleontologia, l'evoluzione è considerata un fenomeno evidente. Ci si interroga, però, sulle modalità e le dinamiche dell'evoluzione e quindi sulle teorie che la possono spiegare.

Teoria dell'evoluzione: tesina


STORIA DELL'EVOLUZIONE DELL'UOMO

Le ricerche biologiche, genetiche, paleontologiche e biogeografiche hanno prodotto un'imponente quantità di informazioni, per cui:
•    La documentazione fossile, grazie alla ricostruzione di linee di discendenza ci permette di verificare la continuità tra forme ancestrali e forme discendenti insieme al tempo implicato;
•    La biogeografia, occupandosi di forme viventi e non (fossili), riesce a ricostruire gli spostamenti e l'evoluzione dei diversi gruppi di organismi;
•    La biologia moderna, con analisi morfologiche e molecolari ben supporta anche la teoria della discendenza comune di tutti gli organismi.
Nel senso comune del termine ci si riferisce ad evoluzione come a un cambiamento della specie: normalmente ciò è spiegato come il risultato dell’interazione tra ambiente e organismi viventi.