funghi

Appunto inviato da fata87
/5

Appunto descrittivo sulle caratteristiche dei funghi e sulla loro classificazione (4 pagine formato doc)

I FUNGHI I FUNGHI I funghi sono organismi a cellula eucariote, pluricellulari; appartengono alle tallofite (ordine che si usava x indicare quelle piante il cui corpo privo di tessuti specializzati e non distinto in organi particolari era detto tallo), sono eterotrofi (privi di clorofilla) e si nutrono di sostanza organica già elaborata, possono essere saprofiti (si nutrono di sost.
organica morta), parassiti (si nutrono a spese di organismi vivi, il rapporto da vantaggi solo al fungo) e simbionti (vivono in associazione con altri organismi, scambiandosi sost. nutrizionali importanti x entrambi).
I FUNGHI PARASSITI DELLE PIANTE I funghi fitopatogeni possono avere un rapporto di equilibrio con l'ospite che porta al deperimento dell'ospite ma non alla morte, in altri casi la loro azione può essere distruttiva e portare alla morte dell'ospite. Possono essere monofasi e quindi attaccare una sola specie di piante oppure polifagi e possono attaccare + specie. Possono essere anche parassiti obbligati cioè che vivono solo a spese di altro organismi o parassiti facoltativi che si nutrono si sostanza organica morta. CLASSIFICAZIONE DEI FUNGHI I funghi sono divisi in 2 gruppi appartenenti a 2 regni diversi, il gruppo dei Myxomicota (hanno il tallo formato da cellule ameboidi mucillaginose che si muovono e si nutrono fagocitando) nel regno dei protisti e gli Eumycota che sono i funghi veri e propri. STRUTTURA DEGLI EUMICETI Il corpo è compoto da cellule che formano filamenti detti ife che sono intrecciate tra loro, possono essere semplici o ramificate e il loro insieme forma il micelio (ci sono 2 tipi di micelio a seconda che le ife abbiano i setti divisori che sono pareti trasversali che dividono le ife). - Nei funghi primitivi il micelio è cenobitico e non settato, in alcune specie le ife sono elementi plurinucleati, qui i setti (privi di pori) si formano x riparare il ife lesionate o x delimitare le strutture riproduttive. - Nei funghi + evoluti il micelio è cellulare e settato, le ife sono formate da cellule uninucleate, separate da molti setti che sono dotati di pori che permettono il passaggio di materiale citoplasmatico compreso il nucleo. Le cellule fungine hanno sia la parete (composta da carboidrati, cellulosa e chitina che conferisce la resistenza meccanica) che la membrana cellulare, tra di esse sono presenti dei corpuscoli chiamati lomasomi che a volte servono x creare la parete cellulare; il protoplasto della cellula ha molti organuli immersi nel citoplasma, il protoplasto ha il 90% d'acqua. I funghi si diffondono attraverso le spore. I funghi come sostanza di riserva accumulano il glicogeno e a volte i lipidi. Il micelio può essere diviso in: Appressori: rametti delle ife. Austori: estroflessioni che penetrano nelle cellule dei tessuti dell'ospite e assorbono il nutrimento e si ancorano al substrato. Rizoidi: ife che hanno la stessa funzione degli austori. Le ife ad un certo punto si possono sviluppare in un loro proprio corpo fruttifero; le i