Tesina maturità sui tumori

Appunto inviato da hirulelink Voto 9

Cosa sono i tumori, come si formano, come si diagnostica un tumore, trattamento e prevensione. Tesina di maturità sui tumori e l'oncologia (14 pagine formato pdf)

TESINA MATURITA' SUI TUMORI

Da bambino volevo guarire i ciliegi. Fabrizio de Andrè, Un medico
Indice
1. La mia scelta
2. Cosa sono i tumori?
3. Come si forma un tumore
3.1. Cosa succede dentro la cellula
3.2. Cause
3.2.1. Tabagismo
3.2.2. Alcool
3.2.3. Agenti Patogeni
3.2.4. Cause Minori
3.2.5. Il caso di Chernobyl e previsioni su Fukushima
4. Come si diagnostica un tumore
4.1. Metodi per immagine
4.1.1. Radiografia
4.1.2. Tomografia Computerizzata
4.1.3. Risonanza Magnetica
4.2. Ricerca Marcature Tumorali
4.3. Biopsia
5. Trattamento
5.1. Trattamento Chirurgico
5.2. Chemioterapia
5.3. Radioterapia
5.4. Terapia Biologica
5.5. Terapia Palliativa
6. Psico - oncologia
6.1. Prevenzione
6.2. Reinserimento del malato
6.3. I cinque stadi del cordoglio
6.3.1. Il caso de “L’uomo col fiore in bocca”
7. Conclusione

Cosa sono i tumori: ricerca di biologia

INTRODUZIONE TESINA SUI TUMORI

La mia scelta
“Diventerò un oncologo!”. La prima volta che ho detto questa frase avevo otto anni, da allora sono passati undici anni ma ogni volta che lo ripeto sento che la mia risoluzione non è cambiata, sono sempre deciso come allora. Per questo quando all’inizio di febbraio mi sono posto il problema della tesina scegliere come argomento il cancro mi è sembrata la cosa più naturale, la migliore espressione della maturità che voglio dimostrare. Per me è proprio questa la maturità, seguire il mio sogno e portarlo a compimento, mostrando a tutti l’immenso valore che questo ha per me.

Cos'è il cancro, appunti di biologia

TESINA MATURITA' ONCOLOGIA: COSA SONO I TUMORI

Cosa sono i tumori?
Letteralmente tumore significa “rigonfiamento”, si parla di tumore infatti quando avviene un’alterazione genetica di una cellula che perdendo determinate caratteristiche si moltiplica senza controllo e si manifesta con un aumento di volume dell’organo colpito, oppure, in accezione più specifica, formazione che si produce in un tessuto in seguito a una proliferazione cellulare a sviluppo per lo più illimitato e a struttura profondamente aberrante. I tumori si distinguono in benigni , se tendono a rimanere localizzati nell’organo di origine e hanno un accrescimento lento ed espansivo, e maligni , se presentano accrescimento rapido, con ampia infiltrazione degli organi in cui si sviluppano e capacità di diffondersi in tutto l’organismo.
Come si forma un tumore? Dentro la cellula

Tesina: alimentazione e cancro

TESINA CELLULE TUMORALI

Affinché una cellula diventi tumorale, deve accumulare una serie di danni al suo sistema di controllo della riproduzione. Infatti il cancro è una malattia genetica delle cellule somatiche. L'alterazione cromosomica delle cellule tumorali è talmente estesa da fornire la prova che in ogni caso di tumore tutte le cellule cancerose discendano da una unica cellula madre mutata (popolazione cellulare clonale): tutte infatti condividono la stessa esatta forma di danno genetico, tanto complessa da rendere altamente improbabile l'eventualità di due cellule madri diverse che hanno subito per caso la stessa serie di mutazioni.