Biotecnologie: tesina maturità

Appunto inviato da aneema
/5

Dettagliata tesina di maturità sulle biotecnologie industriali: processi, macchinari e cenni di microbiologia (22 pagine formato doc)

BIOTECNOLOGIE: TESINA MATURITA'

Prerequisiti.

I batteri sono procarioti (hanno cioè una cellula primitiva non differenziata), dimensioni 0,5 –20 μm il loro ambiente di vita ha un pH ottimale piuttosto vario, un campo di temperatura che può spingersi dai –5°C ai 90°C, come discusso più avanti, un contenuto zuccherino inferiore all'1%. La loro composizione chimica  è data da C (oltre il 50%), H (5%) ,O(25%), N(13%). La composizione è importante per preparare terreni di cultura che contengano gli elementi che consentano un’opportuna crescita della coltura batterica. La membrana cellulare è formata da un doppio strato di fosfolipidi (tab.
pag. 656)
Funghi. Le muffe    sono eucarioti (costituiti da cellule differenziate, il loro ambiente ottimale prevede un pH intorno al 5,5, una temperatura 22-30°C. Sono aerobe, o anaerobe facoltative,sopportano pH fino al 2 e possono vivere in soluzioni fino al 4% di zucchero (tab. pag. 658).

Le biotecnologie: tesina di maturità


TESINE MATURITA' BIOTECNOLOGIE AMBIENTALI

I lieviti. Si differenziano dalle muffe perché i lieviti sono unicellulari e le muffe pluricellulari. Sono entrambi eterotrofi (cioè non sono in grado di sintetizzare da sole sostanze organiche di base come amminoacidi e glucosio che pertanto devono essere loro fornite per favorire la crescita cellulare). Alcuni funghi però sono in grado di utilizzare azoto inorganico.
Le alghe come le piante verdi sono invece organismi autotrofi cioè in grado di produrre da sé le sostanze organiche, come glucosio ed amminoacidi, partendo da piccole sostanze inorganiche come CO2, NH3, N2 ecc. Le alghe sono organismi fotosintetici, talvolta accoppiate ai batteri chemioeterotrofi nella microbiologia industriale perché consumano la CO2 che i batteri producono. (vasche di ossidazione)
I protozoi usati negli impianti di depurazione acque o negli impianti di compostaggio. Sono chemioeterotrofi aerobi o anaerobi.

Cosa sono le biotecnologie: tesina


ARGOMENTI TESINA BIOTECNOLOGIE

Impianti  di Biotecnologia
Introduzione
Col termine chimica delle fermentazioni. o microbiologia industriale o ancora Biotecnologie (non avanzate, perché le biotecnologie avanzate si occupano principalmente di ingegneria genetica, cioè manipolazione del DNA) si intende qualsiasi processo in cui la trasformazione di materiale organico è dovuta all'azione di microrganismi.  La trasformazione può coinvolgere sia sostanze naturali sia di  sintesi. I microrganismi coinvolti possono essere batteri, muffe, lieviti, alghe (detti genericamente cellule, le quali contengono fra l'altro gli enzimi, sostanze proteiche incapaci di vita autonoma ma capaci di catalizzare reazioni molto specifiche). (vedere pag 653- 654 Colatozzolo).