Principio di Archimede

Appunto inviato da berto28
/5

Un corpo immerso in un liquido riceve una spinta dal basso verso l'alto pari al peso del liquido spostato. (1 pagine formato doc)

Materiale: Apparecchio per la dimostrazione del principio di Archimede Materiale: Apparecchio per la dimostrazione del principio di Archimede Procedimento: Abbiamo montato tutta l'apparecchiatura che era sistemata in ordine dentro un contenitore di plastica.
Consiste in un treppiede a cui è fissata un'asta di ferro che sostiene un dinamometro. Al dinamometro si appendono uno sotto l'altro due cilindri, uno cavo e l'altro pieno che hanno esattamente lo stesso volume. (questo lo abbiamo verificato subito perché abbiamo infilato un cilindro dentro l'altro e abbiamo visto che si incastrano perfettamente). Risultato: Guardiamo dove arriva l'indice del dinamometro e segnamo con precisione il peso che leggiamo in grammi e che indicheremo con P1.
Dopo , mettiamo sotto il cilindro più basso un contenitore di plastica con un beccuccio laterale, lo riempiamo d'acqua e vi immergiamo completamente il cilindro; una parte di acqua esce dal beccuccio del contenitore, la raccogliamo in un cilindro graduato; leggiamo ora il peso che segna il dinamometro, lo chiameremo P2. Vediamo subito che il cilindro nell'acqua pesa meno, calcoliamo P1 -P2 che rappresenta la differenza di peso ,cioè la spinta che ha ricevuta dall'acqua. Ora riempiamo d'acqua il cilindro posto di sopra fino all'orlo e leggiamo quanto segna il dinamometro: il peso è uguale a P1, cioè al peso iniziale. Conclusione: Quando abbiamo immerso il cilindro nell'acqua, abbiamo visto che il suo peso è diminuito ; la differenza di peso rappresenta la spinta che ha ricevuto dall'acqua. Siccome, quando ho riempito il cilindro cavo d'acqua il peso è tornato quello iniziale, ciò significa che la spinta è uguale al peso dell'acqua spostata dal cilindro stesso. Principio di Archimede Un corpo immerso in un liquido riceve una spinta dal basso verso l'alto pari al peso del liquido spostato.