Legge di Proust

Appunto inviato da mattacchione90
/5

Relazione sulla legge di Proust (3 pagine formato doc)

MANELLI PIETRO 2^B s RELAZIONE N° 5 DATA 22/02/2006 TITOLO = RAPPORTI DI COMBINAZIONE OBIETTIVI = -Verificare il rapporto tra i reagenti (Cu/O2) e tra il composto e il rame (Cu/CuO) -Verificare la legge di Proust MATERIALE IMPIEGATO = 1-bunsen con treppiedi e triangolino refrattario 2-bilancia analitica (? = 0.001g) 3-Crogiolo di porcellana 4- pinza per crogioli 5-rame (Cu) PROCEDIMENTO = E' stato preso un crogiolo contenente rame ed è stato scaldato per circa un minuto portando alla parziale fusione della sostanza.
Questa è stata poi fatta raffreddare e successivamente è stata pesata. Questo procedimento è stato ripetuto più volte lasciando scaldare il rame per tempi diversi così da poter determinare la quantità di ossigeno che reagisce con il rame.
CALCOLI E GRAFICI = è stato calcolato il rapporto tra rame e ossigeno (Cu/O) e il rapporto rame composto (Cu/CuO). OSSERVAZIONI E CONCLUSIONI = In questa prova si sono ripetuti degli errori. Ad esempio il crogiolo sarebbe stato, tramite uno speciale forno detto muffola, da portare alla temperatura di 3000°C, quasi il punto di fusione, in modo da eliminare eventuali impurità. Altri errori sono dovuti al fatto che il rame è stato fatto raffreddare in un ambiente non chiuso, perciò alla presenza di impurità e al fatto che il rame è stato spesso pesato quando troppo caldo perciò non combinato perfettamente con l'ossigeno dando valori di massa errati. Nel calcolo del rapporto tra rame e ossigeno si sono eseguiti degli errori in maniera costante dato che il rapporto si sarebbe dovuto avvicinare ad un valore di 4 e non al valore 5 come è riportato nella tabella. Si è dimostrata la legge di Proust, in ogni composto il rapporto tra le masse degli elementi che la costituiscono è definito e costante, tramite il rapporto tra Cu/O2 e Cu/CuO. 2 COGNOME: Grillo GIUDIZIO/VOTO: NOME: Matteo CLASSE: 2^Bs.t.