Gli Alcani

Appunto inviato da superstar170
/5

Spiegazione sul particolare gruppo di idrocarburi, descrizione delle principali caratteristiche, nomenclatura, isomeria, conformazione di alcani e cicloalcani (10 pagine formato doc)

Gli alcani fanno parte di una famiglia più ampia di composti organici chiamati idrocarburi. Un idrocarburo è un composto contenete soltanto carbonio e idrogeno.

Gli alcani sono idrocarburi saturi; cioè essi contengono soltanto legami semplici carbonio-carbonio. Il termine saturo significa che ciascun carbonio in un idrocarburo ha il massimo numero di atomi di idrogeno ad esso legati.

Gli alcani sono anche conosciuti come idrocarburi alifatici, perché le proprietà fisiche dei membri a più alto peso molecolare di questa classe somigliano a quella delle molecole con lunghe catene carboniose.
Un idrocarburo che contiene uno o più o tripli legami carbonio-carbonio o un anello benzenico è classificato come idrocarburo insaturo.

Sebbene le forme tridimensionali degli arcani più grandi siano più complesse i quattro legami intorno a ciascun atomo di carbonio sono ancora sistemati in maniera tetraedrica e gli angoli di legame sono di circa 109,5°.

Grazie questa formula possiamo ricavare dal numero di atomi di carbonio presenti in un alcano il numero di idrogeni nella molecola ed anche la sua forma molecolare.
Per esempio, il decano con 10 atomi di carbonio deve avere ( 2×10 ) + 2 = 22 idrogeni ed una formula molecolare C10H22.

  • Nomenclatura degli alcani
Gli alcani sono caratterizzati da semplici legami C-C (saturazione) e presentano una desinenza in -ano. I loro nomi sono ricavati da un prefisso, che indica il numero di atomi di carbonio presenti nella catena, ed uno suffisso (-ano) che mostra l'appartenenza del composto agli idrocarburi saturi. Il nome IUPAC degli alcani, con catene di atomi di carbonio ramificate, è formato da un non nome base, che indica la catena più lunga di atomi di carbonio presenti nel composto (o meglio quanti atomi di carbonio sono coinvolti nel composto), e l'indicazione dei gruppi sostituenti i legati alla catena base.