I diritti umani: tesina maturità

Appunto inviato da alessandraioriatti Voto 7

Tesina di maturità sui diritti umani che tratta i seguenti argomenti: Dichiarazione dei diritti umani, campi di concentramento, Primo Levi e Se questo è un uomo, Hannah Arendt (16 pagine formato doc)

INTRODUZIONE TESINA SUI DIRITTI UMANI

I diritti umani. Prefazione. Il percorso che ho intenzione di intraprendere con questo lavoro prende spun-to da un’esperienza vissuta attraverso il “Treno della Memoria” e quindi la visita ai campi di Auschwitz e Birkenau. L’argomento che ho scelto di trattare sono i diritti umani come riaffermazione della dignità dell’individuo, in relazione a quanto avvenuto nei campi di sterminio. Con questa tesina non ho intenzione di parlare del nazismo come ne parlano i libri di storia raccontando ciò che accadde durante la Seconda guerra mondiale, ma del nazismo dal punto di vista umano, se così possiamo dire. Questo fenomeno ha infatti calpestato i diritti in-violabili dell’uomo a partire dal diritto alla vita fino ad arrivare alla libera manifestazione del pensiero. Il tema verrà affrontato in diritto con un’analisi dei motivi che hanno spinto a creare la  dichiarazione dei diritti umani del 1948 e i suoi con-tenuti, in storia con una de-scrizione dei campi di sterminio collegata alla mia esperienza del “treno della memoria” e per quanto riguarda italiano e letteratura con la testimonianza di un superstite del campo di Au-schwitz:  Primo Levi e il suo libro “Se questo è un uomo”. In conclusione verrà analizzato il pensiero di Hannah Arendt, una dei pochi intellettuali che durante il nazismo non è rimasta in-differente.

Dichiarazione universale dei diritti umani: tesina

TESINA SUI DIRITTI UMANI: DIRITTO

Diritto. La Dichiarazione dei diritti umani - Alla fine della seconda Guerra Mondiale, dopo aver assistito alla sistematica violazione dei diritti umani, che era stata attuata da diversi regimi e che aveva avuto il suo culmine nell’assassinio di 6 milioni di ebrei attuata dai nazisti nei campi di sterminio, la comunità internazionale ha sentito la necessità di ri-lanciare il tema dei diritti umani.
Il mondo era sconvolto dagli eventi e c’era bisogno di un netto cambiamento. Così i paesi della terra si riunirono e formarono le Nazioni Unite nel 1945. Con l’approvazione della “Carta delle Nazioni Unite”, si stabilisce che lo scopo principale dell’organizzazione è “.riaffermare la fede nei diritti fondamentali dell’uomo, nella dignità e nel valore della persona umana“ , ( mantenere la pace e la sicurezza tra gli stati)
E’ così che il 10 dicembre del 1948 nasce la dichiarazione universale dei diritti umani, per fissare ,per la prima volta nella storia, un sistema di principi fondamentali che devono regolare la vita degli uomini.
Altri tentativi erano stati fatti nella storia per affrontare questo tema: si ricorda il Bill of Rights (1689), la Dichiarazione d'Indipendenza statunitense (4 luglio 1776), ma soprattutto la Dichiarazione dei diritti dell'uomo e del cittadino stesa nel 1789 durante la Rivoluzione Francese, i cui elementi di fondo (i diritti civili e politici dell'individuo) sono confluiti in larga misura in questa carta.

Tema sui diritti umani

TESINA SUI DIRITTI UMANI: ITALIANO

Ma con la Dichiarazione per la prima volta vengono riconosciuti i diritti fondamentali a tutto il genere umano, come precisa l’articolo 2:
“Ad ogni individuo spettano tutti i diritti e tutte le libertà enunciati nella presente Dichiarazione, senza distinzione alcuna, per ragioni di razza, di colore, di sesso, di lingua, di religione, di opinione politica o di altro genere, di origine nazionale o sociale, di ricchezza, di nascita o di altra condizione”