La busta paga

Appunto inviato da vale90mo
/5

Differenti tipologie di retribuzione, assicurazioni sociali e rapporti con l'erario (5 pagine formato doc)

LA RETRIBUZIONE

La Busta Paga, è il prospetto che indica la retribuzione che il lavoratore percepisce per l'attività prestata alle dipendenze di un datore di lavoro(per un determinato periodo di tempo).
La retribuzione non è, solo il corrispettivo di un'attività lavorativa, ma ha anche finalità economiche sociali. Infatti, come dice l'art 36 della costituzione: "Il lavoratore ha diritto ad una retribuzione proporzionata alla quantità e qualità del suo lavoro e in ogni caso sufficiente ad assicurare a sé e alla famiglia un'esistenza libera e dignitosa."

La retribuzione può essere determinata secondo diverse modalità, si hanno quindi diverse forme di retribuzione:
  • Retribuzione a tempo: retribuzione proporzionata alla durate della prestazione lavorativa (mesi, settimane, ore, giorni, ecc.). È la retribuzione più diffusa;
  • Retribuzione a cottimo: retribuzione proporzionata alla quantità prodotta;
  • Retribuzione a provvigione: retribuzione applicata ad alcune tipologie di lavoratori (rappresentanti, piazzisti, ecc.), consiste in uno stipendio minimo fisso a cui si aggiunge un compenso pari al valore delle vendite effettuate;
  • Retribuzione con partecipazione agli utili: viene corrisposta in base al risultato economico ottenuto dall'azienda di solito per i dirigenti, ora anche per altre categorie di dipendenti, è comunque una retribuzione aggiuntiva alla retribuzione a tempo.
GLI ELEMENTI DELLA RETRIBUZIONE

Esistono due tipi di retribuzione:
  • Retribuzione corrente: cioè liquidata a ogni periodo di paga;
  • Retribuzione differita: non corrisposta di volta in volta perché matura in modo continuato nei singoli periodi di paga, ma in specifiche circostanze o alla fine del rapporto di lavoro.
.