La comunicazione non verbale, tesina

Appunto inviato da 6r3t4
/5

La comunicazione quotidiana, il linguaggio del corpo e conoscere la comunicazione non verbale. Tesina sulla comunicazione non verbale (9 pagine formato doc)

LA COMUNICAZIONE NON VERBALE, TESINA

La comunicazione non verbale.

“Tutto ciò che non si realizza nella comunicazione non esiste” - Jaspers.  La possibilità di comunicare in tempo reale con il mondo è oggi una realtà inimmaginabile nel passato. La comunicazione mediata dal computer con la posta elettronica, le chat, i newsgroup, ha creato nuove forme di interazione, spazi di socializzazione inediti che non richiedono la presenza fisica degli interlocutori. Eppure, come scrive poeticamente Goethe "in principio era l'azione".

E' possibile che i multimedia ormai di uso comune nella danza, nel teatro, nel cinema e nel quotidiano abbiano aperto nuovi orizzonti per migliorare la nostra espressività ? O forse, la vita, mediata dalle immagini virtuali, prive di un possibile contatto fisico, ha così condizionato la nostra cultura che anche quando potremmo toccare e vivere fisicamente il quotidiano, preferiamo optare per la sua rappresentazione astratta?

Comunicazione non verbale: tema svolto


COMUNICAZIONE NON VERBALE TESINA MATURITA'

La teoria classica definisce la comunicazione come trasmissione, di un messaggio fra un emittente ed un ricevente che interagendo in un contesto, si avvalgono di un codice, e utilizzando un canale che può essere di diverso tipo: suoni, immagini, gesti, onde sonore nel caso della voce umana, supporto cartaceo, apparecchiature sofisticate.
L’atto comunicativo è molto complesso, il mezzo usato dal mittente implica che il ricevente metta in azioni differenti canali ricettivi ed entrambi devono possedere un codice comune che attribuisca lo stesso valore ad un dato segnale.
La comunicazione quotidiana. La nostra quotidianità è fatta di scambi comunicativi, relazioni più o meno intense che ci coinvolgono e che ci portano a interagire con ciò che è esterno a noi.

Comunicazione non verbale, riassunto di psicologia


TESINA SULLA COMUNICAZIONE NON VERBALE

La scienza della comunicazione è oggetto di studio da parte di numerose discipline: antropologia, etologia, psicologia, e sociologia fra le principali.
La comunicazione umana non si svolge solo attraverso la parola: questa è, al più, uno degli elementi che caratterizzano un dialogo fra due persone. Un messaggio viene percepito da chi ascolta in modo complessivo: alla parola si associano almeno altri importanti fattori quali l’utilizzo dei toni della voce del parlante, la distanza che chi parla propone tra i comunicatori, la posizione che assume, la direzione dello sguardo, i movimenti di alcune significative parti del corpo (mani, capo, ecc.).   
di franchezza e attenzione, mentre in estremo oriente o nei paesi arabi, fissare una donna è sconveniente; il nostro negare, muovendo lateralmente il capo è inteso come assenso in India o nei Balcani; e ancora, il togliersi le scarpe, considerato da noi un gesto scortese o irriguardoso, è un gesto naturale che indica rilassamento o rispetto nelle culture scandinave e in quelle medio ed estremo-orientali: sarebbe difatti impensabile non entrare scalzi in una moschea. Non conta tanto ciò che si dice (comunicazione verbale) quanto come lo si dice (comunicazione non verbale).

 

Tesina di maturità sulla comunicazione non verbale