Sistema muscolare: educazione fisica

Appunto inviato da giada992
/5

Tesina di educazione fisica sul sistema muscolare: come sono fatti i muscoli, come funzionano, forma, collocazione e funzione, principali traumi e malattie dei muscoli (4 pagine formato doc)

SISTEMA MUSCOLARE: EDUCAZIONE FISICA

Anatomia, I muscoli.

Come sono fatti? I muscoli sono costituiti da tessuto muscolare. La struttura di un muscolo è formata da un insieme di fasci paralleli di tessuto muscolare detti fasci muscolari, formati a loro volta da cellule lunghe e sottili: le fibre muscolari. Ogni muscolo è rivestito da una membrana, il perimisio.
Nel nostro corpo abbiamo tre tipi di muscoli:
-    muscoli striati o volontari
-    tmuscoli lisci o involontari
-    muscolo cardiaco.
I muscoli striati sono anche detti muscoli scheletrici perché rivestono gran parte dello scheletro e alle due estremità si attaccano alle ossa tramite i tendini.
Essi si contraggono sotto il controllo della nostra volontà e sono responsabili del movimento delle ossa e, quindi, dello spostamento del nostro corpo o di parti di esso.
Alcuni muscoli, detti muscoli cutanei, non sono attaccati alle ossa ma immediatamente sottostanti alla cute. Questi muscoli, sono distribuiti nella testa, nel collo e nel palmo della mano.
I muscoli striati sono costituiti da fibre striate, formate da cellule lunghe e di forma cilindrica.

I muscoli del corpo umano: riassunto


L'APPARATO MUSCOLARE

I muscoli lisci o involontari sono caratterizzati da contrazioni più lente di quelle dei muscoli scheletrici, ma capaci di mantenersi più a lungo nel tempo.
I muscoli lisci sono detti anche involontari perché la loro contrazione sfugge al controllo della nostra volontà, si trovano soprattutto negli organi dell’apparato digerente, respiratorio, circolatorio, urogenitale e nell’occhio.
I muscoli lisci sono formati da fibre muscolari lisce, costituite da cellule di forma allungata con le estremità affusolate.
Il muscolo cardiaco è un tipo di muscolo che si trova solo nel cuore.

E’ un muscolo particolare perché ha una struttura simile a quella del muscolo striato, ma se ne differenzia poiché ha la capacità di contrarsi aritmicamente, in modo spontaneo e del tutto indipendente delle nostra volontà.

Apparato muscolare: riassunto di educazione fisica


SISTEMA MUSCOLARE: COME FUNZIONA

Come funzionano? Il tessuto muscolare presenta tre caratteristiche fondamentali:
-    l’eccitabilità
-    la contrattilità
-    l’elasticità
L’eccitabilità è la caratteristica che hanno le cellule muscolari di rispondere ai segnali (risposta a stimoli di varia natura, come il caldo, il freddo, gli stimoli meccanici e elettrici) inviati dal sistema nervoso centrale.
La contrattilità è la capacità che hanno le cellule muscolari di accorciarsi, modificando la propria forma.
L’elasticità è la capacità delle cellule muscolari di allungarsi sotto l’azione di una forza per riassumere poi la forma iniziale quando la forza smette di agire. Approfondimento sul meccanismo della contrattilità prendendo come modello un muscolo striato.
Le fibre muscolari che costituiscono un muscolo striato sono a loro volta formate da filamenti sottili, le miofibrille, striate in senso trasversale.
Ogni striatura è determinata dalla sovrapposizione di miofilamenti disposti parallelamente fra loro in modo da formare delle bande scure e chiare. Le bande chiare sono dovute alla presenza di astina nei miofilamenti, mentre le bande scure sono dovute dalla presenza di miosina nei miofilamenti.
Durante la contrazione, i miofilamenti scorrono gli uni sugli altri, provocando un accorciamento della fibra muscolare. Quando tutte le fibre muscolari che compongono un muscolo si contraggono, si ha la contrazione dell’intero muscolo. Alla fase della contrazione segue quella del rilassamento in cui il muscolo ritorna nelle sue condizioni iniziali.