Tesina di maturità sull'obesità

Appunto inviato da minico87
/5

Descrizione di un problema attualmente molto presente nel nostro paese, l'obesità: tesina di maturità (8 pagine formato doc)

TESINA DI MATURITA' SULL'OBESITA'

Medicine dello Sport.

La Medicina dello Sport è una medicina di tipo preventivo, a cui noi italiani non siamo, per costumi e mentalità, abituati; è invece fondamentale sempre, ma soprattutto in età giovanile e dopo i 35-40 anni, valutare la condizione fisica di un soggetto per fornirgli, se è un giovane che inizia lo sport, le indicazioni più corrette per la pratica dello stesso e tutti quei consigli inerenti l'alimentazione e i mezzi di prevenzione e cura delle patologie ad insorgenza giovanile, o se viceversa è un adulto che non ha mai fatto sport o lo riprende dopo anni di inattività, per dargli le indicazioni relative al tipo di attività a cui può sottoporsi senza rischi.
La medicina dello sport è una branca della medicina che studia la fisiopatologia delle attività sportive, con particolare attenzione alle patologie silenti e asintomatiche che poi possono determinare gravi conseguenze se non diagnosticate prima della pratica sportiva.

Obesità: cause, conseguenze e cure

 

OBESITA' TESINA

La pratica dell’attività fisica a scopo ricreativo o competitivo ha origini antiche e, con essa, anche lo studio degli aspetti medici e fisiologici di tale attività sull’organismo umano. Insegnamenti dedicati agli atleti si ritrovano già in Ippocrate, che consiglia massaggi e bagni igienici; in alcuni scritti di Galeno si ritrova una prima elencazione di malattie tipiche degli atleti.

Dopo l’età medievale, nel Rinascimento si assiste a un nuovo interesse per gli aspetti medici della pratica sportiva; è del 1569 il trattato Artis gymnastica del medico italiano Girolamo Mercuriale, considerato il primo manuale di medicina sportiva. Nel 1680 il filosofo e scienziato italiano Giovanni Alfonso Borelli pubblica De motu animalium, in cui cerca di applicare al corpo umano i principi della meccanica descritti dallo scienziato Galileo Galilei; l’opera precorre gli studi sulla biomeccanica, che attualmente rappresentano una importante branca della bioingegneria e hanno notevoli implicazioni con le scienze motorie e la medicina dello sport. Nel Settecento, il medico Bernardino Ramazzini compie uno studio ad ampio spettro sulla correlazione tra malattia e attività professionale; in particolare, nell’opera del 1703 Le malattie dei lavoratori mette in evidenza gli infortuni cui vanno soggetti soprattutto i fantini e i corridori. Il XIX secolo è periodo di notevoli progressi nella fisiologia; ciò ha influenza anche sulla medicina dello sport, che inizia a occuparsi di aspetti quali la fatica muscolare e l’adattamento alla quota dell’organismo negli atleti; antesignano della fisiologia applicata alla medicina dello sport è il fisiologo italiano Angelo Mosso, che pubblica opere quali L’uomo sulle Alpi, L’educazione fisica della gioventù e La fatica. La definizione della medicina dello sport come disciplina vera e propria avviene nel 1912.
Tra gli anni Venti e Trenta in diversi paesi europei federazioni di medici che si prefiggono l’assistenza agli atleti; in Italia, è del 1930 la fondazione della Federazione Italiana Medici degli Sportivi.

Tema sull'obesità: cause e conseguenze

 

TESTO ARGOMENTATIVO SULL'OBESITA'

Finalità della medicina dello sport. Attualmente, la medicina dello sport ha diverse finalità. Se la sua più immediata applicazione è la diagnosi e la terapia degli infortuni sportivi, le sue competenze si estendono alla valutazione funzionale (esame dello stato di salute e delle possibilità sportive del singolo individuo); alla educazione sanitaria (definizione di principi igienico-sanitari che permettono il mantenimento di buone condizioni fisiche, come una dieta equilibrata, l’esclusione di fumo, alcol, sostanze dopanti, ecc.); alla prevenzione di patologie mediante la pratica dell’attività fisica (soprattutto delle malattie cardio-vascolari, dell’obesità e dell’invecchiamento); alla ricerca pura e applicata che permette il continuo miglioramento delle prestazioni degli atleti (ad esempio, mediante la messa a punto di particolari training di allenamento e attraverso lo studio delle qualità fisiche dello sportivo, come la resistenza, la velocità e l’elasticità muscolare). Il medico dello sport può avvalersi di strumentazioni specialistiche quali l’ergometro e lo spirometro. La medicina dello sport ha implicazioni con la scienza della nutrizione, con la fisiologia, con l’ergonomia e la bioingegneria, la traumatologia, la fisioterapia e altre specializzazioni mediche.

Obesità: cause e rimedi

 

COS'E' L'OBESITA'

Obesità
E’ una condizione caratterizzata da un eccessivo peso corporeo causato da un accumulo di tessuto adiposo in maniera tale da influire negativamente sullo stato di salute. L’obesità è una malattia complessa dovuta a fattori genetici, ambientali ed individuali con conseguente alterazione del bilancio energetico ed accumulo eccessivo di tessuto adiposo nell’organismo. Studi su famiglie e gemelli hanno sempre sostenuto l’ipotesi di un’influenza genetica, responsabile delle cosiddette anomalie metaboliche che faciliterebbero l’insorgenza dell’obesità in presenza di alta disponibilità di alimenti e cronico sedentarismo.Esistono poi fattori individuali che possono contribuire all’eccessiva introduzione di cibo: si tratta solitamente di comportamenti impulsivi o compulsivi secondari a depressione e\o ansia.Anche alcuni farmaci possono, se utilizzati a lungo, facilitare l’insorgenza dell’obesità.