Tesina sul basket: regole e ruoli del gioco

Appunto inviato da vivincix
/5

Tesina di educazione fisica sul basket: regole, ruoli e svolgimento del gioco (4 pagine formato doc)

TESINA SUL BASKET: REGOLE E RUOLI DEL GIOCO

Il basket.

Relazione. Presentazione di una lezione di basket. Livello iniziale. Pubblico: ragazzi dai 12/15 anni
Introduzione. Il Basket è uno sport a squadre, il cui obiettivo consiste nell'infilare un pallone il maggior numero possibile di volte nel canestro disposto sul fondo del campo avversario e nell'impedire l'analoga azione dell'avversario.
La pallacanestro, disciplina tra le più praticate e seguite al mondo, è uno degli sport di squadra per eccellenza, caratterizzato dal ritmo di gioco elevato, dai continui rovesciamenti di fronte e dalle giocate molto spettacolari.
Regole. Le squadre sono formate da 5 giocatori, oltre a 5 o 7 riserve, a seconda della categoria in cui si gioca.

Riassunto sul basket: regole e ruoli


BASKET: CAMPO

Il campo è formato da un rettangolo, lungo dai 24 ai 28 m e largo dai 13 ai 15 m (le dimensioni standard per le gare ufficiali sono 28 m x 15 m), diviso da una linea con un cerchio al centro da dove si dà avvio al gioco.
La partita è di quattro tempi di 10 minuti effettivi e un tempo supplementare dura 5 minuti
Il punteggio viene calcolato assegnando un punto per ogni cesto realizzato nei tiri liberi, due per ogni cesto realizzato durante le azioni di gioco a distanza dal canestro inferiore o pari a 6,25 m, tre se realizzato oltre tale distanza.

Storia del basket e regole del gioco: riassunto


BASKET: RUOLI

Ruoli.

La guardia. È caratterizzata da un’alta abilità tecnica, velocità e agilità.
Può essere di questi tre tipi:
•    PLAYMAKER = giocatore che imposta l’attacco e la difesa. Ottimo palleggiatore e conosce perfettamente le tecniche di passaggio
•    GUARDIA PURA = il tiro è fondamentale ed è necessaria una grande capacità di elevazione
•    PLAY GUARDIA = via di mezzo fra le altre due
L’ALA. È definita così per la sua posizione di partenza in prossimità dei due lati del campo
•    L’ALA PICCOLA = gioca sotto canestro. Il giocatore deve avere buon tiro e buon trattamento di palla
•    L’ALA GRANDE = distanza dal canestro molto ridotta. Il giocatore deve essere un buon rimbalzista saper giocare sia in fronte sia di spalle al canestro.
PIVOT. È un buon realizzatore della squadra e gioca di solito di spalle al canestro. È il miglior rimbalzista e sa intervenire nei migliori dei modi sulla palla.

Storia della pallacanestro: tesina


SVOLGIMENTO DELLA LEZIONE

Riscaldamento:
•    Corsa di 5 minuti intorno alla palestra
•    Corsa, palleggiando con la palla. Al fischio, cambiare direzione.
Fondamentali
•    Posizione
Piedi posti alla stessa larghezza delle spalle, talloni sollevati, arti inferiori semi-piegati, mani avanti, testa protesa anteriormente.
•    Palleggio
I giocatori non possono correre tenendo la palla in mano; possono invece muoversi liberatamene facendo rimbalzare il pallone a terra. Nel palleggio la mano tamburella la palla con i piccoli movimenti decisi dal polso, continuando a farla rimbalzare. I giocatori in palleggio non guardano il pallone, ma mantengono lo sguardo fisso sugli avversari e inviano segnali ai propri compagni di squadra. Arrestare e ricominciare un paleggio è un’infrazione al regolamento.   Palleggio basso
Utilizzato per schivare la marcatura degli avversari o per penetrare la difesa avversaria. La palla viene fatta rimbalzare all’altezza del ginocchio e difesa con la mano libera e il corpo dell’atleta. È una tecnica efficace per tenere la palla a una certa distanza dell’avversario, poiché permette al giocatore di cambiare mano e direzione molto rapidamente.