COMANDO A PULSANTE

Appunto inviato da ringro
/5

Il pulsante svolge la stessa funzione dell’ interruttore con la differenza che ha una sola posizione stabile: al termine della pressione dell’ operatore un sistema a molle richiama alla posizione di partenza i contatti e il tasto di comando. (5 pagine formato doc)

Il pulsante svolge la stessa funzione dell' interruttore con la differenza che ha una sola posizione stabile: al termine della pressione dell' operatore un sistema a molle richiama alla posizione di partenza i contatti e il tasto di comando.
Il caso più noto di utilizzo dei pulsanti è quello per delle suonerie, ma si possono realizzare anche l' azionamento di una elettro-serratura o di un semplicissimo relè. Elettricamente esistono due versioni fondamentali del pulsante, la più utilizzata è definita tipo NO (normally open) e significa che il contatto è normalmente aperto. L' altra versione è denominata NC (normally closed) cioè si tratta di un pulsante con contatto normalmente chiuso.
Il suo impiego è normalmente limitatissimo. Pulsante con spia Anche i pulsanti come gli interruttori possono essere equipaggiati con lampada di localizzazione, mentre perde di significato una eventuale spia di funzionamento dell' utilizzatore. Per realizzare la localizzazione si può inserire una spia impiegando la lampada precablata o quella a collegamento libero. Il collegamento della spia direttamente in parallelo alla rete è possibile solo con la lampada libera. Pulsante a tirante L' utilizzo del pulsante a tirante è particolarmente consigliato nei bagni per azionare una suoneria dall' arme posta all' esterno del locale. Poiché la normativa considera questi ambienti pericolosi per la presenza di grandi quantità d' acqua bisogna rispettare le zone di rispetto, all' interno delle quali è vietata l' installazione di apparecchi elettrici. Per rispettare questa norma occorre installare il pulsante ad un' altezza superiore ai 2,5 mt e quindi irraggiungibile da persone che si trovino sul piatto della doccia o nella vasca, zona di massima pericolosità. Il comando allora lo si effettua indirettamente mediante un pomello posto al termine della fune costituita da un materiale isolante. Normalmente la fune è costruita in nylon. Pulsante doppio Con pulsante doppio si intende un unico apparecchio che comprende due pulsanti separati sia elettricamente sia meccanicamente, e di conseguenza sul frontale ha due tasti di comando. È disponibile anche nella funzione con interblocco meccanico, cioè è possibile premere un solo tasto alla volta. Sui tasti sono serigrafate due frecce, una verso l' alto e una verso il basso, poiché il suo impiego tipico è il comando di tapparelle motorizzate. I motori delle tapparelle hanno tre morsetti: uno cosiddetto comune, da lasciare sempre connesso alla rete e gli altri due che servono rispettivamente per la salita e per la discesa. Il motore funziona fino a quando viene mantenuta la pressione sul pulsante. Tuttavia sorge il bisogno di avere un dispositivo che fermi automaticamente la tapparella, il fine corsa. I pulsanti di tipo NC subiscono trasformazioni costruttive per estenderne le funzioni: il caso pèiù ricorrente riguarda il normale tasto di comando che può essere sostituito da un perno o da una levetta. Pulsanti in esecuzioni speciali Di tip