Energia geotermica: tesina

Appunto inviato da ivanfgk92
/5

Tesina sulla geotermia, cos'è l'energia geotermica e come funziona, e la geotermia domestica (18 pagine formato doc)

ENERGIA GEOTERMICA: TESINA

Che cos’è la Geotermia.

La geotermia è lo studio della geofisica che osserva e studia il calore terrestre. Questa disciplina e volta alla ricerca dell’energia in campi geotermici o di altre manifestazioni utilizzabili nel calore terrestre. L’energia Geotermica è letteralmente l’attività magmatica al contatto con le falde circolanti nel sottosuolo. Il magma scalda l’acqua delle falde fino a manifestare in superficie degli sbocchi di vapore (geyser o fumarole) ecco lo schema..

Energia della terra e centrale geotermica: tesina


COS'E' L'ENERGIA GEOTERMICA

Il calore terrestre ad alte temperature circa 500°C proveniente dall’interno della terra viene trasferito verso la superficie, che a contatto con l’acqua piovana o stagna depositatasi nel sottosuolo inizia a raffreddarsi fino a circa 250° e arriva in superficie come vapore acqueo con una grande forza.

Determinanti nel fattore geotermico è il gradiente termico che sarebbe la variazione della temperatura in funzione della profondità questo gradiente può variare circa di 1°C ogni 30 metri nella crosta terrestre e di 2°C ogni 30 metri nei sedimenti marini. Vi è anche il fattore della misurazione del calore con appositi strumenti che devono avere una importante caratteristica la velocità quindi deve avere una bassa inerzia termica.
I termometri usati si possono quindi distinguere in:
•    termocoppie (errore 3/100 di grado)
•    termoresistenze (errore 1/100 di grado)
•    oscillatori (errore minore di 1/1000 di grado)
L’energia geotermica è la forma di energia dovuta al calore della Terra; le manifestazioni più evidenti dell’energia geotermica sono i fenomeni vulcanici, le sorgenti termali, soffioni, geyser. Il calore immagazzinato nella crosta terrestre e che fluisce verso l’esterno con l’ausilio di fluidi vettori come l’acqua e vapore, proviene dal mantello e dal nucleo del pianeta. La temperatura all’interno del nostro pianeta, aumenta con la profondità, come gia detto, secondo un gradiente geotermico di circa 3°C ogni 100 metri.    
   

Energia geotermica: riassunto


ENERGIA GEOTERMICA: COME FUNZIONA

Il calore terrestre è prevalentemente d’origine radiogenica cioè deriva principalmente dal decadimento degli isotopi radioattivi presenti nel mantello ( torio 232, l’uranio 238 ). In media il calore terrestre calcolato è pari a 0,06 W/m, quindi per tutta la superficie terrestre si arriva a valori di 30.000 miliardi di watt; questa energia termica costituisce il flusso termico e viene espressa in HFN ( Heat Flow Unit ) ed è equivalente ad una microcaloria per centimetro quadrato al secondo.
La geotermia resta comunque una fonte energetica marginale da utilizzare solo in limitati contesti territoriali. Resta in ogni caso una potenzialità energetica da sfruttare laddove possibile, anche sfruttando le potenzialità del riscaldamento geotermico.

Approfondisci: