Leviatano di Hobbes: L'uomo

Appunto inviato da asdrubalcella Voto 6

Approfondimento sulla prima parte del libro più conosciuto di Thomas Hobbes, Il Leviatano, pubblicato nel 1651, che tratta il problema della legittimità e della forma di Stato (24 pagine formato doc)

LEVIATANO HOBBES

Il Leviatano di Thomas Hobbes.

Introduzione. L’arte dell’uomo è di produrre un ANIMALE ARTIFICIALE. La SAGGEZZA non si acquisisce attraverso la lettura dei libri ma attraverso la lettura dell’uomo.
Nosce teipsum, leggi te stesso.
 La somiglianza dei pensieri e delle passioni di un uomo con quelle di un altro, guarderà i pensieri, le opinioni proprie per leggere le opinioni e i pensieri dell’altro. Non sono considerati però gli oggetti della passione perché in quel caso giocano un ruolo notevole l’educazione e la costituzione individuale di ciascuno.
N.b.: Chi deve governare un’intera nazione deve leggere in se stesso non questo o quell’uomo particolare, ma il genere umano, anche se questo è difficile da mettere in pratica.

Leviatano di Hobbes: riassunto breve

LEVIATANO HOBBES: SIGNIFICATO

Parte prima l'uomo.

Capitolo I: il senso. Ogni PENSIERO è una RAPPRESENTAZIONE di qualità o accidenti di un corpo fuori di noi chiamato OGGETTO. L’oggetto incide su di noi attraverso i SENSI.
La causa delle sensazioni è il corpo esterno o oggetto che s’imprime sugli organi con la mediazione dei nervi e arriva fino al CERVELLO e al CUORE causando una compressione o uno sforzo per liberarsi. Questo è ciò che gli uomini chiamano SENSAZIONE.

Non sono altro che MOVIMENTI DELLA MATERIA. Questa sensazione per noi non è un’illusione causata dalla pressione perché è una fantasia.

ATTENZIONE!! Alle dottrine imposte dalla cristianità che afferma che la cosa percepita si manifesta come un’immagine visibile.

CAPITOLO II: IMMAGINAZIONE
Una cosa in movimento rimane tale finché qualcos’altro non la ferma (= il moto non si estingue istantaneamente ma gradualmente).
Gli uomini basando misurano le altre cose in base a se stessi. Quando essi sono in movimento provocano stanchezza e pensano che ogni altra cosa risulti affaticata dal movimento.
L’indebolimento del senso negli uomini in stato di veglia non è un indebolimento del movimento prodotto nel senso ma un suo oscurarsi.
MEMORIA e IMMAGINAZIONE sono una cosa sola e assume nomi diversi a seconda di come la si consideri.

Leviatano di Hobbes: riassunto - seconda parte

LEVIATANO SIGNIFICATO

L’immaginazione può essere:
1)    SEMPLICE: consiste nell’immaginare l’intero oggetto così come si presenta al senso. ES.: si immagina un cavallo già visto in precedenza.
2)    COMPOSTA: es.: quando dalla visione di un uomo in un determinato momento e di un cavallo in un altro, concepiamo nella nostra mente un centauro.

L’immaginazione che si forma attraverso le parole o segni volontari si chiama INTELLETTO ed è comune all’uomo e all’animale.
INTELLETTO = comprendere non solo la propria volontà ma anche le proprie concezioni e i propri pensieri attraverso la successione e la connessione di nomi delle cose contenute nelle affermazioni, nelle negazioni e in altre forme di discorso.