Tesina maturità sull'isola

Appunto inviato da giorgiapollini94
/5

Tesina sull'isola che tratta l'isolamento dell'uomo e della sua formazione geologica (10 pagine formato doc)

TESINA MATURITA' SULL'ISOLA

“Seconda stella a destra questo è il cammino e poi dritto, fino al mattino poi la strada la trovi da te porta all'isola che non c'è.

[…]
Son d'accordo con voi niente ladri e gendarmi ma che razza di isola è? Niente odio e violenza né soldati né armi forse è proprio l'isola che non c'è. […]
E ti prendono in giro se continui a cercarla ma non darti per vinto perché chi ci ha già rinunciato e ti ride alle spalle forse è ancora più pazzo di te.”
L’isola che non c’è - Edoardo Bennato
Ho scelto “L’Isola” come argomento della mia tesina perché, per esperienza personale, associo quel luogo alla spensieratezza, alla serenità ed alla pace… quindi ad un mondo che tutti vorrebbero!!!
Come dice Bennato nella sua canzone, anche se quest’isola è al giorno d’oggi un’utopia, l’errore più grande che possiamo fare è quello di arrenderci di cercarla… mai smettere di sognare!!!

Tesina maturità sul Mediterraneo

 

TESINA MATURITA' SULL'ISOLA CHE NON C'E'

La genesi delle isole. Le isole sono terre emerse completamente circondate dall’oceano.

Quando si trovano vicine al continente e sono formate dallo stesso materiale che forma il continente (per lo più silicati di alluminio) si dicono continentali; quando, invece, emergono più lontano dal continente e hanno una composizione chimica simile al fondale marino (cioè sono ricche di silicati di ferro e magnesio) si dicono oceaniche.
1) le isole continentali sono separate dai continenti, da mari poco profondi e un tempo erano unite al continente. La separazione da esso può essere avvenuta per diversi motivi:
- innalzamento del livello marino in seguito a glaciazione (es. isole della Danimarca)
- sprofondamento del suolo in seguito a fenomeni di subsidenza (es. isole della Dalmazia)
- fenomeni di erosione marina che hanno distrutto il collegamento con la terra ferma.

Energia della terra e centrale geotermica: tesina maturità

 

TESINE ORIGINALI

2) le isole oceaniche, invece, si formano per la risalita di lava del fondale marino, da fratture della crosta oceanica. Questa risalita può verificarsi in differenti contesti:
- nelle zone di convergenza (cioè di scontro) tra due placche formate entrambi da litosfera oceanica. In questo caso le isole fanno parte di un arcipelago, che di solito ha una forma ad arco, e sono associate ad una fossa oceanica (es. Giappone, isole delle Filippine, arcipelago indonesiano).
- in corrispondenza di un punto caldo, cioè una zona del  pianeta alimentate da lava basaltica molto fluida che risale dalle profondità della Terra, formando un pennacchio che la porta direttamente in superficie (es. Hawaii).
- in corrispondenza delle dorsali oceaniche, in cui avvengono eruzioni lineari di base basaltiche. Quando la dorsale è poco profonda, il materiale eruttato solidificato che si è depositato emerge dal mare, formando appunto un’isola (es. isola di Surtsey, al largo dell’Islanda, corrisponde ad un settore della dorsale Medio-Atlantica che emerge dal mare).
La metafora dell’isola di Kant si trova nel secondo libro della Critica della Ragion Pura.
Kant paragona l’intelletto ad un’isola la quale è circondata da un immenso oceano tempestoso (regno dell’apparenza) sovrastato da una forte nebbia che dà continuamente l’impressione che ci siano nuove terre all’orizzonte, ma questa è ovviamente solo illusione.