Elettromagnetismo: definizione

Appunto inviato da pucci87
/5

Tesina di maturità su power point sull'elettromagnetismo: definizione di campo magnetico, campo elettrico, campo di induzione magnetica ed esercitazione su misure di campo di induzione magnetica (18 pagine formato pps)

ELETTROMAGNETISMO: DEFINIZIONE

Campo Magnetico.

La definizione fondamentale, e’ quella di campo magnetico. Ossia ,quella regione dello spazio che risente dell’influenza di un magnete, ed in cui un ago magnetico, chiamato rivelatore, subisce dei cambiamenti. Ogni punto di un campo magnetico è definito da un’intenisità, che misura il valore della grandezza generatrice del campo in quel punto. Il campo magnetico è a sua volta un campo vettoriale ed è definito tramite le linee di campo, tangenti in ogni loro punto ai vettori del campo in quel punto.
Campo Elettrico. Il campo elettrico è una grandezza fisica che descrive l'azione esercitata da una carica elettrica sullo spazio circostante.
Si manifesta sotto forma di una forza che agisce su altre cariche che si trovano nella regione dove è presente il campo. In natura sono presenti due tipi di cariche elettriche, indicate convenzionalmente con il segno + e - . In teoria il campo elettrico prodotto da una carica si estende a distanze infinitamente grandi, in pratica, poichè diminuisce in modo proporzionale al quadrato della distanza, allontanandosi a sufficienza dalla sorgente i suoi effetti diventano trascurabili.

Tesina di maturità sull'elettromagnetismo


ELETTROMAGNETISMO: FISICA

Ovviamente la distanza oltre la quale il campo può ritenersi trascurabile dipende dall'intensità della sorgente. Il campo elettrico è una grandezza vettoriale, nel senso che, in un qualsiasi punto dello spazio, può essere rappresentato mediante una freccia che ne indica intensità, direzione e verso. Un modo di rappresentare il campo elettrico è quello delle linee di campo. Sono linee, tangenti in ogni punto ai vettori di campo, che si addensano dove il campo è più intenso.
Elettromagnetismo. Le forze elettriche e magnetiche sono prodotte dalle cariche elettriche che sono di due tipi : cariche elettriche positive e negative. Le cariche elettriche positive sono trasportate dai protoni mentre quelle negative dagli elettroni. I protoni, assieme ai neutroni (elettricamente neutri), costituiscono il nucleo degli atomi, mentre gli elettroni, molto più leggeri, ruotano attorno al nucleo atomico. Sottolineiamo subito il fatto che la forza magnetica è prodotta dalle cariche elettriche in moto, per cui il magnetismo non è una forza separata dall'elettricità. Forza elettrica e magnetica sono due aspetti apparentemente diversi di una unica forza, la forza elettromagnetica.

Tesina sulle onde radio


ELETTROMAGNETISMO: COS'E'

Campo di Induzione magnetica. Con il termine induzione magnetica si indica un fenomeno per cui un corpo, sottoposto all'azione di un campo magnetico, si magnetizza a sua volta.
L'intensità di tale fenomeno è quantificata tramite l'omonimo vettore induzione magnetica (il cui modulo è misurato in weber/m2 ) che, più in generale, dà conto delle azioni che un campo magnetico esercita sul sistema fisico in cui si trova (per esempio un circuito percorso da corrente o cariche elettriche in movimento).
Andremo ad alimentare la bobina grande con la corrente che sarà appunto la nostra sorgente di campo magnetico. Il campo generato dalla bobina grande va ad investire la bobina piccola e quindi si parla di Flusso Ф. Ed è proprio qui che si parla di induzione magnetica. Essendo la seconda bobina collegata all’oscilloscopio possiamo osservare come può variare  la differenza di potenziale indotta dal campo magnetico generato dalla bobina più grande. Muovendo la seconda bobina possiamo notare come il segnale dell’oscilloscopio risulti massimo o minimo quando la giacitura delle spire è perpendicolare o parallela alle linee di forza descritte sul foglio a noi consegnato. Per le leggi dell’elettromagnetismo,il segnale osservato sull’oscilloscopio dipende dai coseni degli angoli,tra la giacitura delle spire e la direzione delle linee di forza.