Moto parabolico

Appunto inviato da alexfixation
/5

Relazione di fisica laboratorio (3 pagine formato doc)

Scopo: Verificare che un corpo lasciato cadere con velocità iniziale              orizzontale segue una traiettoria parabolica.

Strumenti: Asta metrica(Sensibilità=1 mm, Portata 1m), Cronometro   (sensibilità 0.01 s).

Materiali: Piano inclinato, piano orizzontale, piano perpendicolare, carta carbone, pallina di metallo.
Riferimenti Teorici: Il moto parabolico è un tipo di moto esprimibile attraverso la combinazione di due moti diversi: moto rettilineo uniforme e moto uniformemente accelerato.
Il moto parabolico è studiato attraverso la cinematica....................................................................
La gittata, cioè la distanza fra il punto di lancio O e quello di atterraggio G, si calcola trovando i punti per cui la parabola si annulla. Siccome il moto parabolico è simmetrico rispetto all'asse passante per il vertice e parallelo all'asse y (proprietà della parabola), l'ascissa del punto di atterraggio è due volte l'ascissa del vertice della parabola, ovvero il doppio dell'ascissa del punto di massima altezza.
Descrizione Esperienza: Per verificare che il moto di una pallina di metallo segua una trattoria parabolica facciamo scivolare una pallina su un piano obliquo poggiato su un piano orizzontale (dove la pallina si muove con un moto rettilineo uniforme) e con un piano verticale posizionato perpendicolare al piano orizzontale con della carta carbone sopra. Con il cronometro misuriamo il tempo impiegato dalla pallina nel percorrere il piano orizzontale lungo 1 m, e riportiamo il valore in tabella.