Il fenomeno turistico

Appunto inviato da sclerj
/5

Tesina sul turismo inteso come fenomeno di massa in continua evoluzione, analisi delle sue componenti, offerta e domanda (16 pagine formato doc)

Volendo dare una definizione molto scarna di turismo, si può dire che questo è uno spostamento fisico e temporale, ovvero riguarda delle persone che si spostano in un luogo diverso da quello di residenza e nel quale rimangono per un determinato periodo di tempo, solitamente non troppo lungo.

Ma il fenomeno turistico è sicuramente molto di più.
È riflesso dei costumi, delle abitudini, della situazione sociale e politica di un popolo.

Fornendo ora una definizione più dettagliata del fenomeno turistico, diciamo che è quel complesso di relazioni determinate dallo spostamento temporaneo delle persone. Relazioni sociali, se pensiamo alle diverse civiltà che entrano in contatto; economiche, se pensiamo agli scambi di beni e servizi.

Per quello che riguarda le persone che danno vita al fenomeno turistico, l'OMT, l'Organizzazione Mondiale del Turismo, identifica la figura del Turista, dell'Escursionista e Altri Soggetti.
Il Turista è la persona che si sposta dalla propria residenza per più di ventiquattro ore e meno di un anno; l'Escursionista, invece, si sposta nell'arco di ventiquattro ore; gli Altri Soggetti sono persone che si spostano, ma non per usufruire di beni e servizi turistici.

Dal punto di vista dello spostamento, è necessario sottolineare alcuni aspetti geografici e terminologici.

Tra gli aspetti geografici troviamo la regione di partenza, la regione di destinazione e la regione di transito (perché nell'ambito di un viaggio certamente è possibile fare delle tappe intermedie, prima di arrivare nella regione di destinazione).