Tesina sull'Africa per la maturità

Appunto inviato da valeriamura99
/5

Tesina di maturità sull'Africa: i deserti, il clima, la deportazione degli schiavi, la popolazione, le lingue e la religione (3 pagine formato doc)

TESINA SULL'AFRICA MATURITA'

Tesina sull'Africa.

L’Africa si trova a cavallo dell’Equatore. Confina a nord con il mar Mediterraneo, a est con l’Oceano Indiano e il mar Rosso, a ovest con l’Oceano Atlantico. Ha una superficie di 30'199’842 km2. Sulla sua superficie si estende il fiume più lungo del mondo, il Nilo; il lago più esteso è il lago Vittoria, mentre il monte più alto è il Kilimangiaro. Il punto più basso è il lago di Assal.
In Africa si trovano due grandi deserti, il deserto del Sahara  -il più grande del mondo- e il deserto del Kalahari, situati rispettivamente a nord e a sud. Sono poco estese le pianure, situate soprattutto nelle coste. Le principali catene montuose si trovano a nord-ovest, a sud-est e lungo la Rift Valley, una spaccatura della crosta terrestre lunga circa 6000 km.
Il clima è caldo umido lungo l’ Equatore, arido ai Tropici, mediterraneo a sud e nell’area affacciata al mar Mediterraneo.
L’ Africa è considerata la culla dell’umanità, poiché sono state ritrovate(soprattutto nella zona sahariana)  le pitture rupestri  dei primi uomini preistorici che si diffusero poi in tutto il mondo.

Tesina sul Nord Africa

COLONIALISMO IN AFRICA

Dal IV millennio a.C. si sviluppò, lungo il Nilo, la civiltà egizia, mentre nella zona mediterranea si instaurarono le colonie romane e fenicie; in seguito gli arabi occuparono questa zona, diffondendo la loro cultura.
Dal XV secolo, le potenze europee avviarono delle fiorenti colonie commerciali in quasi tutta l’Africa. Il primo a raggiungere la punta meridionale dell’ Africa fu Bartolomeo Diaz; in seguito, Vasco Da Gama circumnavigò l’Africa e proseguì via mare in Estremo Oriente.
Iniziò lo sfruttamento delle ricchezze del sottosuolo e degli uomini, deportati in America per lavorare nelle piantagioni di cotone.

Africa Settentrionale: riassunto di geografia

TESINA SULL'AFRICA: DEPORTAZIONE DEGLI SCHIAVI

La deportazione degli schiavi finì nell’ Ottocento, quando ormai si riteneva che lo schiavismo fosse un crimine, anche se lo sfruttamento delle colonie durò fino alla Seconda guerra mondiale. Nacquero numerosi stati autonomi, alcuni governati sotto un regime dittatoriale che dura ancora oggi. In Africa vivono 905'051’387 persone, con una densità media di 30 ab/km2.La popolazione si concentra soprattutto lungo la Valle del Nilo, lungo il Mediterraneo, nelle coste del golfo di Guinea, nel Sudafrica  e nella regione dei grandi laghi. Sono in via di sviluppo alcune città, anche se spesso sono circondate da periferie in cui si vive in condizioni di degrado. L’Africa è abitata da numerosi gruppi etnici.                                                   
La zona sahariana è stata popolata dai berberi, una popolazione bianca di religione islamica. Nella regione del Sahel vivono dei popoli sudanesi; vicino  al Nilo si trovano i  nilotici e gli etiopi, mentre nella  zona centro-meridionale troviamo bantu, pigmei, boscimani, zulu e ottentotti.
Le lingue sono  state influenzate dalle colonizzazioni;  nella costa orientale si parla lo swahili. La religione più diffusa è l’islamismo, anche se sono presenti minoranze animistiche, cristiane e copte. La popolazione africana vive in condizioni estremamente povere, anche se questo continente è ricco di risorse.