Afghanistan: tesina di geografia

Appunto inviato da smatteolo
/5

Afghanistan: tesina completa sulla geografia (territorio, clima, commercio, popolazione ed economia) e storia dello Stato dell'Asia (3 pagine formato doc)

AFGHANISTAN GEOGRAFIA TESINA

Afghanistan.


GEOGRAFIA. Stato dell'Asia centrale, privo di sbocco al mare, compreso fra Turkmenistan, Uzbekistan, Tadžikistan, Iran e Pakistan.. È un emirato islamico.
Ambiente naturale. Territorio montuoso con catene (montuose) che raggiungono altissimme vette. rende l'A. un paese ricco di corsi d'acqua.
Il clima dipende direttamente dalla configurazione del rilievo.
La vegetazione varia anch'essa fra la regione meridionale, desertica e pressoché priva di copertura arborea, e l'altopiano settentrionale, dove a volte la vegetazione diventa lussureggiante.

Popolazione. Le stime della popolazione sono rese assai difficili dalla travagliata situazione del paese, con un numero elevatissimo di vittime dei combattimenti e di rifugiati all’estero; nel 1998 gli abitanti erano valutati  21.354.000 (ma i profughi erano circa 5 milioni, in Pakistan e Iran). Gli afghani costituiscono un complesso mosaico etnico e linguistico. Si distinguono generalmente due grandi ceppi: l'iraniano, nettamente predominante, che comprende i pashtun e i tagiki   e il mongolo, fra cui si segnalano gli uzbechi, gli hazari e i turkmeni.

Geografia dell'Afghanistan: tesina

AFGHANISTAN: POPOLAZIONE

La popolazione afghana è per larghissima parte rurale, nomade e semi-nomade. I nomadi sono per lo più pastori pashtun che migrano stagionalmente al seguito degli armenti (cammelli, asini e ovini). Circa un quinto della popolazione è urbana. Kabul, la capitale, ha subito un forte incremento di abitanti in fuga dalle zone di guerra: i 913.164 ab. del 1979 sono diventati forse più di 2.000.000 nel 1995. Ad essa seguono per dimensione Kandahar, Herāt, Mazar-i-Sharif.
Il coefficiente di accrescimento  è  del 7,4%. La speranza di vita alla nascita  è di 45 anni, la più bassa al mondo con la Guinea Bissau, il tasso di mortalità infantile  del 146‰. Diffuso l’analfabetismo (l 70%). L'indice dello sviluppo umano colloca l’A. all'ultimo posto tra i paesi asiatici e tra gli ultimi al mondo. Pressoché l'intera popolazione è musulmana (sunnita, 75%, e sciita, 24%).

Afghanistan: storia e geografia

AFGHANISTAN: ECONOMIA

Economia, con un livello di industrializzazione trascurabile e un reddito pro capite fra i minori del mondo, si basa su una diffusa ma povera attività agricolo-pastorale, che occupa più di metà della popolazione attiva.
Il territorio del paese è sfruttato ancora in misura molto limitata. Tra le colture alimentari vanno ricordati i cereali (frumento, mais, riso, orzo), la frutta (uva, albicocche, prugne, mele, pesche, arance). Tra le colture industriali spiccano il cotone e la barbabietola. Tutte queste produzioni sono state gravemente compromesse dalla guerra; l’unica in espansione è quella del papavero da oppio. Migliore la situazione dell'allevamento, sia bovino sia ovino, anche se le mine abbandonate hanno reso i pascoli pericolosi.