Tesina di geografia sul Messico

Appunto inviato da ferrettiluca98
/5

Caratteri generali del Messico (4 pagine formato doc)

Tesina di geografia sul Messico - IL MESSICO.
L’AMBIENTE NATURALE
Gran parte del territorio messicano si trova ad un’altitudine elevata. Due catene montuose, la Sierra Madre Orientale e la Sierra Madre Occidentale attraversano tutto il paese da nord a sud per poi unirsi a formare la Sierra Madre del Sud.
Nella regione centrale si trova, circondato dalle montagne, un vasto altopiano, detto la Mesa alto circa 1500 metri.
La penisola dello Yucatan è l’unica grande pianura del paese.
Il Messico è un paese con una grande diversità climatica, si possono trovare i climi freddi delle cime delle montagne a poche centinaia di chilometri dai climi più caldi delle pianure costiere.

Leggi anche Ricerca sul Messico

DEMOGRAFIA E MODELLI URBANI - Il tasso di crescita del Messico è abbastanza elevato poiché la natalità è molto alta.
Molto fiorenti sono i flussi migratori, spesso clandestini, diretti principalmente verso gli Stati Uniti, dove c’è grande richiesta di manodopera.
La popolazione è distribuita in modo non omogeneo: tre messicani su quattro vivono nelle aree urbane, mentre la popolazione rurale risiede nelle pueblos, dei piccoli villaggi.
Le città più importanti si trovano a nord, vicino al confine con gli USA (Tijuana, Monterrey), sull’altopiano del Messico (Città del Messico) e sulle coste (Acapulco).
Tutte le città Messicane portano l’impronta spagnola: dalla pianta quadrata classica all’architettura degli edifici.
Città del Messico, la capitale, ospita oltre un quinto della popolazione del Paese ed è il maggior centro culturale, finanziario, economico e religioso della nazione.

Leggi anche Geografia e storia del Messico

RISORSE ED ECONOMIA
- Il Messico possiede una notevole disponibilità di risorse naturali, in particolare petrolio e argento, di cui è anche primo produttore al mondo.
Queste ricchezze hanno permesso di finanziare lo sviluppo del paese, anche se l’economia resta fragile.
Il Messico presenta oggi grandi differenze tra nord e sud: il nord, favorito dalla vicinanza degli Stati Uniti, è la parte più avanzata economicamente; mentre il sud è rimasto più arretrato e legato ad un’economia principalmente agricola.
Settore primario
L’agricoltura assorbe circa un quinto della popolazione attiva, ma non è molto redditizia.
Circa la metà delle terre coltivate è destinata alla sussistenza (mais, frumento, riso, orzo e fagioli); le culture più ricche sono quelle di piantagione, destinate all’esportazione o all’industria di trasformazione.
Nelle zone meridionali si coltivano frutti tropicali (banane, noci di cocco e datteri).
Notevoli sono anche le produzioni di caffè, tabacco e di agave, da cui si ricava la tequila, una bevanda alcolica.

Leggi anche Storia, Stato e popolazione del Messico

.