Prospettiva: significato

Appunto inviato da serverdream
/5

Breve tesina sulla prospettiva: significato, tipi di prospettiva, cenni storici, punti ed elementi di riferimento (3 pagine formato doc)

PROSPETTIVA: SIGNIFICATO

La prospettiva.

La prospettiva si definisce in stretto rapporto con le arti figurative, come una componente che assicura loro una dignità. Ciò vale essenzialmente per i secoli XV e XVI ed in parte per il XIV. I primi esempi di soluzioni prospettiche si hanno nella pittura vascolare del V secolo. Basta anche vedere un dipinto parietale in una casa di età augustea sul Palatino; poiché raffigura architetture simmetriche,  l’impostazione prospettica è più facilmente riscontrabile. Per secoli nel corso del Medio Evo, esaurito ogni interesse per una rappresentazione naturalistica ed oggettiva, la prospettiva “dimenticata” dall’arte finisce per essere riassorbita nella sfera puramente teorica della geometria e dell’ottica, condividendo con questa la possibilità di evidenziare la luce.

Ricerca sulla Prospettiva: significato e arte di Brunelleschi


PROSPETTIVA: BRUNELLESCHI

Alla fine del 1300 a Padova e Firenze l’ottica recupererà la sua struttura geometrica per poi incontrarsi di nuovo con l’arte.

È a questo punto che con Brunelleschi si ripropone in termini matematici il problema della rappresentazione illusionistica delle cose nello spazio. Si giunge cosi al Rinascimento che si distingue per una universale volontà di ricerca in tutti i campi e che investe tutti gli aspetti della vita umana. È dunque in questo periodo che si elabora un vero e proprio sistema prospettico fondato sulla geometria.

Le proiezioni prospettiche: definizione e spiegazione


PROSPETTIVA ARTE

Premessa: gli elementi rappresentativi della prospettiva, cioè le proiezioni, le tracce, i punti di fuga e le rette di fuga sono le stesse della proiezione centrale. Attraverso lo studio delle proiezioni ortogonali e dell’assonometria, abbiamo verificato che l’elemento rappresentativo più rilevante è la proiezione ma da sola la proiezione può non essere sufficiente per determinare l’immagine di ente geometrico.
•    Gli elementi rappresentativi della retta sono. La traccia, il punto di fuga e la proiezione;
•    Gli elementi rappresentativi del piano sono la traccia e la retta di fuga;
•    L’elemento rappresentativo del punto è la proiezione.

Ricerca sulla prospettiva, arte


TIPI DI PROSPETTIVA

Il cerchio di distanza assume un ruolo molto importante nella risoluzione dei problemi grafici della proiezione centrale. Il suo raggio rappresenta la distanza di S da π. Il cerchio di distanza è indispensabile per i problemi riguardanti l’ortogonalità e la ricerca degli angoli e delle distanze.
La costruzione di una prospettiva è possibile quando siano noti il centro di vista, il quadro e la figura oggetto. La prospettiva si può anche trattare come il passaggio ad un immagine in proiezione centrale partendo da una rappresentazione in proiezione ortogonale. La posizione dell’oggetto o del centro di vista è maggiormente comprensibile, se oltre al quadro, si assume un piano orizzontale di riferimento α; tale piano, ortogonale a π, è quello a cui si riferiscono tutte le proiezioni orizzontali delle figure e si può trattare come il piano sulla quale si muove l’osservatore.
Inoltre α e π dividono lo spazio in quattro semispazi diedri retti.