Tesina sul rugby

Appunto inviato da frescaninfea
/5

Tesina di educazione fisica sul rugby: storia e regole del gioco (15 pagine formato doc)

TESINA SUL RUGBY

Il gioco del rugby, uno sport di squadra.

STORIA DEL RUGBY
1 novembre 1823: il giovane irlandese William Webb Ellis durante una partita di football “con grande disprezzo delle regole del football, così com’era giocato all’epoca, prese il pallone fra le braccia e corse con quello; dando origine alla principale regola del  gioco del rugby”. Il virgolettato è inciso sulla sua lapide a Rugby, una cittadina inglese nella regione del Warwickshire.
7 Settembre 1846: gli allievi della scuola di Rugby fissano le prime “regole del football giocato a Rugby”.
8 Dicembre 1863: scissione tra il Rugby Football e la Football Association.
26 Gennaio 1871: nasce la prima associazione ufficiale rugbistica, la Rugby Football Union.

Tesina sul rugby: regole e spiegazioine del gioco


RUGBY: TESINA EDUCAZIONE FISICA

Giugno 1987: viene giocata la prima coppa del mondo di Rugby, vinta dalla Nuova Zelanda su sedici partecipanti.
Il gioco si diffuse rapidamente nei paesi anglosassoni e nelle colonie inglesi, mentre in Italia si dovette attendere il 1910 per veder nascere la prima squadra:l’Union Sportiva Milanese.
Oggi il rugby è praticato in tutta Europa (soprattutto in Inghilterra, Scozia, Galles e Francia), in Asia, Australia, Nuova Zelanda, Sud Africa e in molti paesi del Sud America tra cui spicca l’Argentina.
In Italia ha un grosso seguito nel Veneto, nel Lazio e in Lombardia.
GLI ARBITRI
La terna arbitrale è composta di un arbitro supportato da due guardalinee.

Il rugby: tesina di maturità


RUGBY: STORIA E REGOLE

LA PALLA
La palla è ovoidale: 28-30cm di lunghezza, 76-79cm di circonferenza massima; il peso è compreso tra 400 e 440g.
I GIOCATORI E L’ABBIGLIAMENTO
Il rugby viene giocato da due squadre composte da venti giocatori: quindici schierati in campo e i rimanenti a disposizione dell’allenatore per eventuali sostituzioni durante la partita.
Ogni giocatore deve essere contrassegnato da un numero posto sul retro della maglia; ovviamente le maglie devono essere dello stesso colore.
Le scarpe dei giocatori devono essere di cuoio con tacchetti in plastica o alluminio della misura non superiore a 18mm.

Oltre alla maglia e alle scarpe completano la divisa di un rugbista: pantaloncini corti, calzettoni e, non obbligatori, parastinchi, sospensorio e paradenti.
IL CAMPO
Il campo di gioco è un rettangolo erboso di dimensioni massime 70x100m. Su entrambi i lati piccoli del campo sono poste due porte a forma di H.
(Altezza massima pali: 3,50m. Altezza barra trasversale: 3,00m. Larghezza porta: 5,60m.)
Parallela al lato lungo del campo è la linea dei 5m che segna la distanza minima a cui devono stare i giocatori durante la rimessa.
A metà del campo di gioco parallele al lato piccolo sono tracciate: la linea di metà campo, le due linee dei 10m (distanti 10m da centro campo), le due linee di meta (fondo campo) e le due linee dei 22m (22m è la distanza tra la linea di meta e la linea dei 22m). Dopo la linea di meta si trova l’area di meta che può avere una lunghezza variabile a seconda dello spazio a disposizione.